AZZURRI PER SEMPRE – Daniel Fonseca: “El Tigre”

Domenica il Napoli affronterà al San Paolo il Cagliari per la 12° giornata di Serie A. I tifosi di entrambe le squadre di certo non hanno dimenticato Daniel Fonseca. Nato a Montevideo il 13 settembre 1969, inizia a giocare a calcio nella stagione 1988/1989 con il Nacional Montevideo con il quale nella prima stagione vince una Coppa Libertadores, una Coppa Intercontinentale e una Coppa Interamericana. Le soddisfazioni arrivano anche nella stagione successiva, sempre con la squadra uruguaiana che vince la Recopa Sudamericana. Nell’annata successiva, Fonseca lascia il Nacional Montevideo dopo 13 presenze e 3 reti e viene ingaggiato dal Cagliari. Nella prima stagione colleziona 27 presenze e 8 reti e tra i suoi gol più importanti viene ricordato quello in campionato in Sampdoria-Cagliari 2-2 realizzato in rovesciata all’88’; quella rete permise al Cagliari di trovare il definitivo pari. Dopo la sua seconda stagione con il sardi, totalizzando 23 presenze e 9 gol, viene acquistato dal Napoli per 15 miliardi di lire e il cartellino di Vittorio Pisceddu. Protagonista assoluto con la maglia azzurra il 16 settembre 1992, partita di andata per il primo turno di Coppa Uefa: Valencia-Napoli 1-5, tutte le 5 reti segnate da Daniel Fonseca. Veniva soprannominato “El Tigre” per la sua grande agilità e per le grandi doti tecniche. Prima stagione in campionato con 16 reti, mentre con la seconda 27 presenze e 15 reti. Nella stagione 1994/1995 lascia il Napoli e viene acquistato dalla Roma per 17,5 miliardi di lire e il cartellino di Benito Carbone. Con la maglia giallorossa gioca per tre stagioni collezionando 65 presenze e 20 reti. Nella stagione 1997/1998 viene acquistato dalla Juventus. Nelle quattro stagioni in bianconero, Fonseca ne disputa solo una da titolare. Uno dei suoi gol con la Juve lo realizza proprio contro il Napoli il 9 novembre 1997 al San Paolo a pochi minuti dalla fine e grazie al suo gol i bianconeri battono il Napoli per 2-1. Nella stessa stagione vince lo scudetto e la Supercoppa Italiana. Nel 2002 approda in Argentina per vestire la casacca del River Plate ma dopo solo due mesi ritorna al Nacional Montevideo con il quale vince il campionato. Successivamente torna a giocare in Italia con il Como, ma a fine stagione chiude la sua cariera da calciatore. Per quanto riguarda la nazionale, Fonseca vince la Coppa America del 1995 e colleziona 30 presenze e 11 gol. Attualmente svolge il ruolo di procuaratore sportivo.

Mariano Potena

Commenti