Riscatto Frosinone: cinquina al Livorno e primo posto

Il gol dell’ex: Federico Dionisi ha indossato la maglia del Livorno per 4 stagioni, poi un anno in Portogallo prima di approdare in estate a Frosinone (Getty)

Goleada al Matusa: i gialloblù vincono 5-1 con il Livorno nell’anticipo della 15.a giornata di Serie B e agganciano la capolista Carpi a 28 punti. Primo posto, almeno per una notte, mentre il Livorno fallisce il sorpasso e rimane a 24
Marcatori: 16′ Siligardi (L), 18′ Blanchard (F), 37′ Dionisi (F), 62′ Ciofani (F), 87′ Paganini (F), 92′ Curiale (F)

Parte meglio la squadra di casa, ma il Livorno reclama un rigore al 10′ per una spinta in area di Crivello su Vantaggiato. Guatieri si arrabbia molto, ma l’arbitro Nasca non fa una piega e fa continuare. Mentre i toscani ancora protestano è il Frosinone a rendersi pericoloso con Paganini che di testa non riesce a deviare in porta. Il Livorno passa al 16′: contropiede di Siligardi che si fa mezzo campo, salta un difensore e segna la rete del momentaneo vantaggio. Bastano infatti due minuti ed arriva il pareggio del Frosinone: cross e mancino del difensore Leonardo Blanchard a superare Mazzoni. Alla mezzora è il Livorno ad andare vicino al gol con Cutolo che riesce a salatare anche il portiere, ma perde l’attimo e si fa deviare il tiro dalla difesa ciociara posizionata sulla linea di porta. Minuto 37′: cross di Ciofani (che prima fa fallo su Bernardini) e destro di Dionisi. Arriva anche il gol dell’ex per il Frosinone che può rientrare nello spogliatoio forte dell’uno-due, dopo il lampo iniziale del Livorno.

Si torna in campo: i ritmi sono ancora alti e fioccano occasioni da entrambe le parti. Le due squadre giocano bene e dimostrano di non essere in piena zona promozione per caso. La partita si accende e arriva l’espulsione di Lambrughi per un fallo su Bertoncini. Secondo giallo ed espulsione, Livorno in dieci dopo 7 minuti di gioco. Poi è la traversa a salvare gli amaranto con il sinistro di Dionisi che fa tremare la porta di Mazzoni. Al gol del 3-1 manca poco: Bernardini arpiona Soddimo in area e Daniel Ciofani segna su rigore il 3-1 per il Frosinone. E’ ancora la squadra di Stellone a passare con la rete di Luca Paganini prima e di Curiale nel recupero, che firma a tempo scaduto il definitivo 5-1. Finisce con i gialloblu a festeggiare con il pubblico di casa che può vantare di non aver ancora assistito ad una sconfitta al Matusa. Sarà una notte da primi in classifica per il Frosinone, almeno fino a domani, in attesa di conoscere il risultato di Brescia-Carpi.

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 121 volte