Ulisse Savini: “Ho contattato il Napoli per Shaqiri. Il Bayern Monaco però non accetta la formula del prestito”

A Radio Crc nella trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Ulisse Savini, agente tra gli altri di Xherdan Shaqiri

Ogni squadra importante presta calciatori alle nazionali per cui non credo che il passo falso del Napoli sia addebitabile a questa situazione. Credo che la continuità sia uno dei difetti del Napoli, ma l’organico è importante e questa si allena durante la settimana, con la tensione giusta.

Shaqiri negli ultimi due anni ha giocato poco ed è una possibilità. E’ meno esterno rispetto ad Insigne, ha caratteristiche simili a quelle di Mertens. Credo che il Napoli non acquisterà un calciatore tanto per acquistare, se arriverà qualcuno, sarà un acquisto programmatico, e quindi un calciatore che sarebbe arrivato nel mercato estivo. Shaqiri può giocare in ogni squadra italiana, ma credo che il Napoli abbia in lista nomi più adatti.

Sto proponendo Shaqiri a diverse squadre italiane per cui ho parlato con Napoli e con altri club. L’operazione è però difficile perché non credo che si possa muovere con la formula del prestito. È chiaro che poi quando Insigne si è fermato e Mertens ha avuto qualche problemino, ho contattato il Napoli che non mi ha detto né si ne no, ma solo che è un calciatore interessante e che è presente nella lista dei possibili nomi. Detto questo, il Napoli starà valutando anche altre piste.

Se il Napoli lasciasse partire Callejon o un qualsiasi altro esterno, Shaqiri sarebbe l’ideale anche perché metterlo in competizione con calciatori già in rosa non sarebbe opportuno. Inoltre, se Shaqiri lasciasse il Bayern Monaco è per giocare di più”.

Il presente comunicato è stato inviato da Crc. Si declina ogni responsabilità dal contenuto dello stesso

Mariano Potena – PianetAzzurro.it

Commenti