Koulibaly: “Sono molto legato a Benitez ma le decisioni sul suo futuro non incideranno sulle nostre prestazioni”

koulibalyKalidou Koulibaly si racconta in una lunga intervista al Mattino di cui il Mattino.it pubblica oggi un’ anteprima. Ecco in sintesi le dichiarazioni del terzino francese: “Non ho mai smesso di studiare e a scuola quando bisognava scegliere tra la lingua spagnola e l’italiano, ho scelto l’italiano. Anche perché sono stato sempre innamorato del calcio italiano”. Fabio Cannavaro il suo idolo tricolore, ma il suo punto di riferimento resta Thuram: “Mi ha regalato il suo libro, è un personaggio che ho imparato ad amare ai mondiale del 1998. Era strepitoso”.Sulla sfida di sabato: “All’andata ho giocato la mia migliore partita in Italia, spero di ripetermi. Ma spero che sia tutto il Napoli a ripetersi”. Sul futuro di Benitez: “E’ lui che mi ha voluto qui, sono molto legato al mio allenatore. Ma è una scelta personale che non incide né sul nostro rendimento, né nei nostri risultati”.

fonte – il Mattino.it

Commenti
avatar

Tilde Schiavone

Sono una persona che riesce a star bene con se stessa solo se intorno a lei c' è armonia, questo è il motivo per cui cerco di risolvere i conflitti esistenti tra le persone che mi circondano;non amo i gioielli, specialmente quelli costosi, preferisco gli accessori di poco valore; non amo ricevere in regalo i fiori recisi: preferisco ammirarli nei giardini dove compiono il loro naturale ciclo vitale e non nei vasi dove hanno vita breve..Amo il blues,il canto del dolore, e il mio sogno è raggiungere un giorno quei luoghi che lo hanno visto nascere; Amo gli indiani d' america, la loro spiritualità e la loro cultura. non vivrei senza i dolci e la pizza. Sono campanilista, napolista, meridionalista ...maradonista. Adoro gli animali, ritengo che non siano loro le bestie e sono vegetariana. Non mi piace parlare, quel che sento preferisco scriverlo, so esprimermi meglio con una penna in mano anziché dinanzi a un microfono, amo inoltre il folclore della mia terra e cerco, attraverso l' Associazione Culturale Fonte Nova d cui sono Presidente, di preservarlo e diffonderlo ... e duclis in fundo AMO LA MIA NAPOLI, senza se e senza ma, ringrazio Dio perchè ha fatto sì che nelle mie vene scorresse il sangue del Sud!