Parma-Udinese 1-0: Varela firma i 3 punti dell’orgoglio

PARMA – Il Parma torna alla vittoria. Tre punti che non arrivavano dal 6 gennaio, 1-0 alla Fiorentina con gol di Costa. Oggi, nel recupero della ventiquattresima giornata, è toccato all’Udinese perdere per 1-0 grazie a una rete di Varela, al primo centro in campionato. Dopo l’1-1 contro l’Inter quindi, i gialloblù danno continuità nei risultati onorando la Serie A. Brutto ko invece per i friulani.

MEGLIO IL PARMA – Donadoni, senza lo squalificato Lucarelli e privo di tanti infortunati, schiera un 3-5-1-1 con Ghezzal in appoggio alla punta unica, Coda. In mezzo al campo spazio a Mauri, Lodi e Nocerino. Difesa a tre con Santacroce, Feddal e Costa. Cassani e Varela fanno gli esterni. Stramaccioni, privo degli squalificati Pinzi e Piris, si schiera con un 3-5-2. In attacco ci sono Di Natale e Aguirre. In difesa c’è Bubnjic con Danilo e Wague. Gli esterni sono Widmer e Pasquale, in mezzo al campo Badu, Bruno Fernandes e Guilherme. Si gioca a ritmi bassi e per questo motivo la gara stenta a decollare. Un lampo al quarto d’ora quando Karnezis si supera deviando in corner un sinistro a botta sicura di Coda. Molto attivo anche Nocerino che pare in giornata anche se al 24’ non trova la porta da buona posizione.

MA BUBNJIC PRENDE IL PALO – L’Udinese passeggia e si fa vedere in attacco praticamente solo alla mezz’ora quando ha una grossissima occasione per passare in vantaggio: traversone in area, Mirante esce male sulla testa di Badu, la palla resta lì e Bubnjic la tocca cogliendo il palo. Poi Aguirre non trova lo specchio della porta. Finale del tempo di marca gialloblù: Coda di testa anticipa tutti ma manda la palla di poco alta sopra la traversa. Infine Varela, oggi molto bravo soprattutto in fase difensiva, impegna Karnezis con un tiro dal limite violento, ma centrale.

UDINESE PIU’ OFFENSIVA – A inizio ripresa Stramaccioni effettua un doppio cambio levando Bubnjic e Aguirre per inserire Allan e Thereau e uno schieramento tattico più offensivo. Donadoni invece perde Costa per un problema muscolare: entra Pedro Mendes. Dopo 6’ di secondo tempo Lodi batte una punizione delle sue ma Karnezis salva ancora i bianconeri. Al 12’ risponde l’Udinese con un ghiotto assist di Widmer per Di Natale ma nell’area piccola salva un gol praticamente fatto Pedro Mendes. Bruno Fernandes e Guilherme non trovano la porta e il tempo passa.

DECIDE VARELA – Donadoni fa entrare anche Belfodil al posto del positivo Coda. E al minuto 25 segna il migliore in campo, Varela: l’attaccante controlla palla a sinistra e crossa teso col destro sul secondo palo. Belfodil salta in area ma non tocca la sfera che si insacca alla sinistra del portiere. L’ingresso di Belfodil dà ulteriore vivacità alla manovra offensiva emiliana e costringe l’Udinese sulla difensiva. La tanto attesa reazione friulana non arriva mai e anche con un Mirante acciaccato e zoppicante, il Parma difende egregiamente e conquista meritatamente l’intera posta in palio.

Parma-Udinese 1-0 (0-0).
Parma (3-5-1-1):
Mirante 6, Santacroce 6, Costa 6 (4’st Mendes 6,5), Feddal 6,5, Cassani 6, Mauri 5,5 (30’st Gobbi sv), Lodi 6, Nocerino 6,5, Varela 7, Ghezzal 5,5, Coda 6,5 (21’st Belfodil 6) (22 Iacobucci, 91 Bajza, 13 Prestia, 58 Esposito, 20 Taider, 80 Jorquera, 37 Broh, 34 Haraslin, 17 Palladino). All.: Donadoni 7.
Udinese (3-5-2): Karnezis 6,5, Wague 5,5, Danilo 5,5, Bubnjic 6 (1’st Allan 5), Widmer 6, Badu 6, Guilherme 5, Bruno Fernandes 5,5 (33’st Geijo sv), Pasquale 5,5, Aguirre 5 (1’st Thereau 5), Di Natale 5,5 (22 Scuffet, 97 Meret, 21 Hallberg, 34 Antunes, 50 Coppolaro, 9 Perica) All.: Stramaccioni 5.
Arbitro: Cervellera di Taranto.
Rete: nel st, 25′ Varela.
Angoli: 3 a 2 per l’Udinese.
Recupero: 1′ e 4′.
Ammoniti: Wague e Mauri per gioco scorretto, Varela per simulazione.
Spettatori: 9.772, di cui abbonati 9.580, per un incasso di euro 144.572.

Fonte: Repubblica

Commenti