Caos Parma, i giocatori: “Rinunciamo ai crediti pregressi”

E’ il nuovo passo della rosa del club e dello staff tecnico per agevolare l’acquisto della società e l’iscrizione al prossimo campionato di serie B. Donadoni sulla gara con il Napoli: “Non faremo regali, vogliamo metterci in mostra”

La gran parte dei calciatori e dello staff tecnico del Parma ha rinunciato a una gran parte del loro credito pregresso nei confronti del club, condizionandola alla cessione della squadra e alla sua successiva iscrizione al Campionato di Serie B. Lo ha annunciato il club ducale con una nota sul suo sito web: “La gran parte dei calciatori e dello staff tecnico della società  sportiva Parma FC S.p.A, ha sottoscritto in data odierna, alla presenza dei curatori fallimentari dott. Angelo Anedda e dott. Alberto Guiotto, la rinuncia ad una importantissima parte del loro credito pregresso, condizionandola alla cessione della squadra e alla sua successiva iscrizione al Campionato di Serie B. Buona parte dei calciatori con contratto pluriennale, ha anche formalmente manifestato la disponibilità a discutere con il nuovo acquirente la riduzione dell’ingaggio a livelli compatibili con la Serie B”.

“All’allenatore Donadoni, al capitano Lucarelli, ai calciatori e allo staff tecnico, vanno i più sentiti ringraziamenti dei curatori per il loro grande attaccamento alla squadra e per i grandi sacrifici affrontati, nel comune auspicio di una positiva conclusione della vicenda”, conclude il comunicato del Parma.

La voce, che si era diffusa, di uno sciopero dei giocatori del Parma “a me risulta nuova. Io non ho mai sentito accennare nulla di questo”. Lo ha assicurato il tecnico Roberto Donadoni, in vista delle ultime partite del suo Parma, già retrocesso. La sfida contro il Napoli, una squadra in corsa per il terzo posto, sulla carta ha un pronostico scontato. Ma Donadoni ha assicurato che la squadra non scenderà in campo al Tardini per fare regali.

“Domani possiamo dare un’altra piccola dimostrazione – ha detto il tecnico – prima di tutto a noi stessi, di aver capito un po’ il senso di tutto questo periodo e quindi di metterci anima e corpo in una gara che sulla carta non mette certo in campo dei valori alla pari. Come sempre dalla nostra avremo il fatto di voler dimostrare qualcosa di più, di voler farsi vedere, mettersi in mostra. E’ una partita che deve darci un’ulteriore spinta a dare qualcosa in più del solito”.

Fonte: SkySport

Commenti