Big Mac e Paredes ribaltano l’Udinese in 10: colpo Empoli al Friuli

UDINESE-EMPOLI 1-2

19′ Zapata (U), 73′ Paredes (E), 92′ Maccarone (E)

Guarda la cronaca del match

Con un secondo tempo giocato alla grande, l’Empoli va a prendersi la sua prima vittoria del campionato al Friuli. Il 2-1 sull’Udinese, però, arriva al termine di una gara dai due volti. Dopo il vantaggio bianconero al 19’ con Zapata, l’espulsione per doppia ammonizione di Konè al 71’ ha permesso ai toscani l’1-2 che ha cambiato il volto del match e ha portato al gol del pareggio di Paredes al 73’ e a quello decisivo di Maccarone al 92’. 

Primo tempo, ottima Udinese – Dopo il colpo allo Juventus Stadium nella gara d’esordio del campionato, l’Udinese di Colantuono non aveva più segnato: due sconfitte consecutive (1-0 in casa col Palermo, 2-0 in trasferta all’Olimpico con la Lazio). Il primo tempo della gara contro l’Empoli si è aperto anche molto bene. Al 19’, un colpo di testa di Duvan Zapata, ha portato in vantaggio i bianconeri. Bravissimo l’ex napoletano a raccogliere di testa un perfetto cross di Totò Di Natale dalla sinistra. 

Dopo il gol, la reazione dei toscani fatica ad arrivare, i friulani reggono il pallino del gioco e vanno vicini al raddoppio in un altro paio di occasioni: al 31’ ancora con Di Natale, che sbaglia il pallonetto su uscita di Skorupski, e con un colpo di testa di Konè al 40’: è bravo in questa situazione il portiere dell’Empoli a negargli la gioia del gol. Nella prima parte di gara, i toscani avrebbero una grande occasione con Maccarone al 38’: il suo dribbling su Karnezis in uscita, non riesce e si lascia cadere in area. Per l’arbitro è simulazione: cartellino giallo. 

L’Empoli si rialza – Il rientro in campo per la ripresa, sorride invece alla squadra di Giampaolo. Al 50’ Saponara accende la luce: azione travolgente per il trequartista, tunnel a Danilo e tiro morbido: Karnezis si supera e devia in angolo. Ma i toscani premono, aiutati anche dall’ottima verve di Pompeo Ronaldo, al suo esordio al 46’ al posto di Dioussè. E’ proprio lui che sfiora il gol in due occasioni. 

Dopo un gol annullato per fuorigioco a Maccarone, che sembrava buono, la svolta che ha cambiato il match: l’espulsione di Konè per doppia ammonizione al 71’. Passa pochissimo e Paredes, appena entrato al posto di Zielinski, raccoglie al limite dell’area e batte Karnezis: è il gol del pareggio. L’Empoli continua a spingere nel finale e fa bene, perché al 92’ arriva il gol della vittoria con Maccarone: un gran tiro all’incrocio di controbalzo. Per la squadra di Giampaolo è la prima vittoria del campionato. Per quella di Colantuono la terza sconfitta nelle ultime tre gare.

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 197 volte