Bagni: “Chiamatemi pazzo ma penso che il Napoli quest’ anno possa fare il triplete”

Salvatore_BagniSalvatore Bagni, ex calciatore azzurro, è intervenuto su Radio  Crc dichiarando quanto segue: “Giovedì ero a Castel Volturno ed ho incontrato lo staff di Sarri:  persone affiatatissime, questo è il segreto per volare in alto. Sarò pazzo, ma credo che il ‘triplete’ non sia impossibile: quest’anno si può vincere tutto. Ne sono convinto, sto già intonando ‘O surdato ‘nnammurato… La squadra di Sarri ha grande convinzione nei propri mezzi, come l’avevamo anche noi al tempo di Maradona. La vera differenza la fa il lavoro quotidiano e in questo il mister è meticolosissimo. Solo gli infortuni potrebbero impedire a questo Napoli di fare cose grandissime, perchè in fondo a giocare le gare importanti sono sempre gli stessi. A lungo andare, può essere stancante, servono rinforzi importanti. Roma antagonista principale per lo Scudetto? Ma no… la squadra di Garcia gioca sottoritmo, non darà fastidio. Il centrocampo azzurro è meno tecnico, ma più completo : vedo maggior aggressività e nell’intensità, nel confronto non c’è storia”.

Commenti
avatar

Tilde Schiavone

Sono una persona che riesce a star bene con se stessa solo se intorno a lei c' è armonia, questo è il motivo per cui cerco di risolvere i conflitti esistenti tra le persone che mi circondano;non amo i gioielli, specialmente quelli costosi, preferisco gli accessori di poco valore; non amo ricevere in regalo i fiori recisi: preferisco ammirarli nei giardini dove compiono il loro naturale ciclo vitale e non nei vasi dove hanno vita breve..Amo il blues,il canto del dolore, e il mio sogno è raggiungere un giorno quei luoghi che lo hanno visto nascere; Amo gli indiani d' america, la loro spiritualità e la loro cultura. non vivrei senza i dolci e la pizza. Sono campanilista, napolista, meridionalista ...maradonista. Adoro gli animali, ritengo che non siano loro le bestie e sono vegetariana. Non mi piace parlare, quel che sento preferisco scriverlo, so esprimermi meglio con una penna in mano anziché dinanzi a un microfono, amo inoltre il folclore della mia terra e cerco, attraverso l' Associazione Culturale Fonte Nova d cui sono Presidente, di preservarlo e diffonderlo ... e duclis in fundo AMO LA MIA NAPOLI, senza se e senza ma, ringrazio Dio perchè ha fatto sì che nelle mie vene scorresse il sangue del Sud!