Napoli-Udinese: precedenti, statistiche e curiosità

Il Napoli per non perdere terreno dalle prime della classe, l’Udinese per riscattare un inizio di stagione mediocre e togliersi dalle zone calde della classifica: ci sono tutti i presupposti per assistere a una bella partita nell’incontro domenicale delle 18, nella 12/a giornata di Serie A.

I PRECEDENTI – Nella stagione 2013/2014 al San Paolo fu unapioggia di gol: il 3-3 finale fu firmato da Pandev (doppietta), autorete di Fernández, Fernandes, Dzemaili e Basta. L’anno precedente il Napoli si impose per 2-1grazie alle marcature di Hamšík e Pandev (di Pinzi il gol per i friulani). L’ultimo successo dei bianconeri in terra campana risale alla stagione 2010-2011, 2-1 con gol di Mascara, Inler e Denis. La sfida con il maggior numero di reti si tenne nel 1984-1985, 4-3 in virtù delle reti di Edinho, Miano, Billia e delle doppiette di Bertoni eMaradona. Per quanto riguarda l’ultimo precedente, infine, il Napoli ha trionfato per 3-1 grazie alle reti di Mertens, Gabbiadini e all’autorete di Thereau.

LE STATISTICHE – L’Udinese ha fatto visita 33 volte al Napoli al San Paolo: i padroni di casa sono in vantaggio con 18 vittorie a 4, a fronte di 11 pareggi. I gol segnati sono94, 57 da parte dei partenopei e 37 dai friulani. Entrambe le formazioni hanno mostrato la strana propensione a realizzare più reti nei primi tempi (29 e 20) rispetto alle riprese (28-17), un dato in controtendenza.
Il capocannoniere del Napoli sino a questo momento della stagione è Gonzalo Higuain, autore di 9 reti in campionato, mentre per l’Udinese gli attaccanti più prolifici sono stati Duvan Zapata e Cyril Thereau, entrambi fermi a quota 3.

Il Napoli deve assolutamente riscattare il mezzo passo falso di Genova per alimentare le ambizioni scudetto: consigliamo quindi l’1 fisso, l’over 2,5 e la rete di Lorenzo Insigne.

mondopallone

Commenti