Imparato: “L’ assenza di Koulibaly si farà sentire a Verona, sarà dura per il Napoli perché i veronesi hanno stretto un patto d’ acciaio”

gaetano-imparato-7

GAETANO IMPARATO, giornalista de La Gazzetta dello Sport, è intervenuto a “FUORI GARA”, su Radio Punto Zero, trasmissione radiofonica dedicata al Calcio Napoli, in onda dal lunedì al venerdì, dalle 14.30 alle 16.00, condotta da Michele Sibilla e Fabio Tarantino. Ecco quanto ha affermato: “Il Verona ha stretto un patto d’acciaio col suo allenatore, per il Napoli sarà molto dura. Gabbiadini in campionato ha avuto poche possibilità per mettersi in mostra. Sono preoccupato per la difesa, l’assenza di Koulibaly si farà sentire anche se Chiriches darà le sue garanzie. E’ importante che il Napoli sarà molto furbo e paziente. Contro il Brugge Sarri potrebbe sperimentare qualche altra soluzione tattica anche per sorprendere gli avversari. A Bologna andrà valutato l’effetto Donadoni per la Roma. Credo che la macchia possa uscire a San Siro in Inter-Frosinone. Qui a Roma più che temere l’Inter si teme il Napoli ed Higuain. Tutti, nei bari, parlano di Roma, Lazio ed Higuain, un giocatore che tutti vorrebbero. Mancini è stato bravo a capire come far giocare la sua squadra per far rendere al massimo i propri calciatori. Biglia e Candreva sono perni della Lazio, Lotito in estate ha rifiutato tante offerte per loro e dunque dubito che andranno via a gennaio. Nazionale? Se Conte non è masochista Insigne se lo porta di sicuro agli Europei. In Francia andrà sicuramente anche Gabbiadini”.

 

Commenti
avatar

Tilde Schiavone

Sono una persona che riesce a star bene con se stessa solo se intorno a lei c' è armonia, questo è il motivo per cui cerco di risolvere i conflitti esistenti tra le persone che mi circondano;non amo i gioielli, specialmente quelli costosi, preferisco gli accessori di poco valore; non amo ricevere in regalo i fiori recisi: preferisco ammirarli nei giardini dove compiono il loro naturale ciclo vitale e non nei vasi dove hanno vita breve..Amo il blues,il canto del dolore, e il mio sogno è raggiungere un giorno quei luoghi che lo hanno visto nascere; Amo gli indiani d' america, la loro spiritualità e la loro cultura. non vivrei senza i dolci e la pizza. Sono campanilista, napolista, meridionalista ...maradonista. Adoro gli animali, ritengo che non siano loro le bestie e sono vegetariana. Non mi piace parlare, quel che sento preferisco scriverlo, so esprimermi meglio con una penna in mano anziché dinanzi a un microfono, amo inoltre il folclore della mia terra e cerco, attraverso l' Associazione Culturale Fonte Nova d cui sono Presidente, di preservarlo e diffonderlo ... e duclis in fundo AMO LA MIA NAPOLI, senza se e senza ma, ringrazio Dio perchè ha fatto sì che nelle mie vene scorresse il sangue del Sud!