Albarella: “Il Napoli deve crescere e deve mentalizzare una posizione consolidata domenica dopo domenica”

albarellaEUGENIO ALBARELLA, preparatore atletico, è intervenuto a “FUORI GARA”, su Radio Punto Zero, trasmissione radiofonica dedicata al Calcio Napoli, in onda dal lunedì al venerdì, dalle 14.30 alle 16.00, condotta da Michele Sibilla e Fabio Tarantino. Ecco quanto ha affermato: “Lunedì, da parte di tutta la squadra, c’era la grande voglia di raggiungere la vittoria per continuare a crescere e ad avere fiducia nei propri mezzi. Contro l’Inter è subentrata la classica ansia da risultato, il Napoli è andato nella paura, nel timore, nel panico in cui tutto diventa più difficile. Il Napoli deve crescere e deve mentalizzare una posizione consolidata domenica dopo domenica. Non deve pensare di dover mettere in discussione tutti i giorni il primato ma deve continuare con la voglia di voler stupire e divertire: è questo l’unico modo per esorcizzare la paura. Quando si ha la fortuna di avere in rosa giocatori come Hysaj, Hamsik, Koulibaly, Ghoulam, Callejon e Insigne, che hanno nel loro dna una capacità di corsa, per chi fa il mio mestiere è un grande vantaggio. Per chi gestisce una squadra top come il Napoli il turnover è l’unico mezzo per gestire al meglio la rosa.” Attenzione, però, oltre ai dati scientifici ci vuole sempre un po’ di buon senso”

Commenti
avatar

Tilde Schiavone

Sono una persona che riesce a star bene con se stessa solo se intorno a lei c' è armonia, questo è il motivo per cui cerco di risolvere i conflitti esistenti tra le persone che mi circondano;non amo i gioielli, specialmente quelli costosi, preferisco gli accessori di poco valore; non amo ricevere in regalo i fiori recisi: preferisco ammirarli nei giardini dove compiono il loro naturale ciclo vitale e non nei vasi dove hanno vita breve..Amo il blues,il canto del dolore, e il mio sogno è raggiungere un giorno quei luoghi che lo hanno visto nascere; Amo gli indiani d' america, la loro spiritualità e la loro cultura. non vivrei senza i dolci e la pizza. Sono campanilista, napolista, meridionalista ...maradonista. Adoro gli animali, ritengo che non siano loro le bestie e sono vegetariana. Non mi piace parlare, quel che sento preferisco scriverlo, so esprimermi meglio con una penna in mano anziché dinanzi a un microfono, amo inoltre il folclore della mia terra e cerco, attraverso l' Associazione Culturale Fonte Nova d cui sono Presidente, di preservarlo e diffonderlo ... e duclis in fundo AMO LA MIA NAPOLI, senza se e senza ma, ringrazio Dio perchè ha fatto sì che nelle mie vene scorresse il sangue del Sud!