De Giovanni: “Stiamo vedendo il miglior Napoli da decenni, basta confrontare le prestazioni degli azzurri con quelle noiosissime di Juve, Roma, Inter etc…”

degiovanniMAURIZIO DE GIOVANNI, giornalista e scrittore è intervenuto ai microfoni di Stefano D’Angelo a FUORI GARA su Radio Punto Zero: “Quest’anno stiamo vedendo il miglior Napoli da decenni, e non mi riferisco solo al primo posto. Juve-Roma, ed esempio, è stato uno spettacolo noiosissimo. È stata una partita da provinciali, mentre il Napoli gioca sempre in maniera frizzante ed allegra. Il calcio di rigore è un momento, un istante d’aspirazioni legittime di chi vuole tirarlo. Non sappiamo perché l’abbia calciato Insigne, noi tutti eravamo convinti lo tirasse Higuain. Va bene così. Insigne, però, non deve lamentarsi quando esce e deve avere rispetto di chi entra al suo posto. Cori discriminatori? Se ne deve parlare perché questa abitudine è orribile. Sarri? Ha lanciato un forte messaggio quando ha detto che comprando giovani si andava, fatalmente, verso un progetto di crescita. Ha detto una cosa ovvia, purtroppo la squadra è prima in classifica oggi e non in prospettiva e bisognerebbe approfittarne. Kramer, un campione del mondo, non viene al Napoli a fare la riserva, ma tra lui e dei ragazzi c’è una via di mezzo. Il Napoli ha due ruoli scoperti: un difensore veloce e una mezzala. Scudetto? Il mese di febbraio sarà decisivo, aspettiamo di capire come il Napoli uscirà da quel ciclo infinito di partite delicate. Il diavolo abita ovunque; io, personalmente, mi accontento di vivere in una città che ha anche tanti angeli. Non andrò mai via di qui”.

 

 

Commenti

Questo articolo è stato letto 368 volte

avatar

Tilde Schiavone

Sono una persona che riesce a star bene con se stessa solo se intorno a lei c' è armonia, questo è il motivo per cui cerco di risolvere i conflitti esistenti tra le persone che mi circondano;non amo i gioielli, specialmente quelli costosi, preferisco gli accessori di poco valore; non amo ricevere in regalo i fiori recisi: preferisco ammirarli nei giardini dove compiono il loro naturale ciclo vitale e non nei vasi dove hanno vita breve..Amo il blues,il canto del dolore, e il mio sogno è raggiungere un giorno quei luoghi che lo hanno visto nascere; Amo gli indiani d' america, la loro spiritualità e la loro cultura. non vivrei senza i dolci e la pizza. Sono campanilista, napolista, meridionalista ...maradonista. Adoro gli animali, ritengo che non siano loro le bestie e sono vegetariana. Non mi piace parlare, quel che sento preferisco scriverlo, so esprimermi meglio con una penna in mano anziché dinanzi a un microfono, amo inoltre il folclore della mia terra e cerco, attraverso l' Associazione Culturale Fonte Nova d cui sono Presidente, di preservarlo e diffonderlo ... e duclis in fundo AMO LA MIA NAPOLI, senza se e senza ma, ringrazio Dio perchè ha fatto sì che nelle mie vene scorresse il sangue del Sud!