De Laurentiis: “Difficile migliorare questa squadra. Scudetto? Ecco cosa è mancato quest’anno”

Aurelio De Laurentiis, presidente del Napoli, ha parlato ai microfoni di Premium Sport: “Mercato? Servono almeno 20 elementi ugualmente affidabili e per questo stiamo costruendo qualcosa di importante. Sarri è un grande lavoratore e sono certo che ci farà divertire ancora tanto.
E’ difficile migliorare questa squadra. Se l’anno scorso avessimo avuto più tempo per preparare il campionato, probabilmente non avremmo sbagliato le prime tre gare e avremmo potuto poi avere quei punti in più per arrivare allo scudetto. L’incidente di Higuain con l’Udinese ci ha poi sicuramente frastornato. Speriamo che nel futuro tutto ciò non si ripeta. Anzi, non si ripeterà, ormai ci siamo ambientati e Sarri conosce bene l’ambiente. Detto questo, è complicato aumentare il valore di questa squadra. Faremo degli innesti perchè con Champions e campionato servono una ventina di giocatori su cui puntare. Stiamo costruendo qualcosa di importante, il nostro allenatore si deve abituare a più competizioni.
Sarri? Sin da quando l’ho incontrato l’anno scorso in barca con la moglie l’ho accolto nella mia famiglia calcistica. Fuori dal campo è così concentrato e scaramantico, è difficile trascinarlo dietro uno spettacolo o una conversazione, lui vuole essere così e lo rispetto. Ci ho messo un po’ di tempo per capirlo ma l’importante è che è bravo sul campo.
Nazionale? Insigne farà sicuramente bene agli Europei, gli faccio gli auguri per il compleanno. Il 3-5-2 è un modulo giusto per l’Italia ma non l’ideale sul piano internazionale, anche la Juventus fa fatica con questo modulo in Europa. Conte è un fedelissimo del 3-5-2 anche se gli allenatori e i giocatori capaci si adattano all’avversario. A me piacerebbe che l’Italia trovasse uno stimolo di gioco divertente perché in fondo ci si deve divertire. Ora il nostro primissimo allenatore andrà ad allenare la Nazionale, un altro che fa il 3-5-2. Questo non è un bene perché non permette a tutti i calciatori italiani di esprimere le loro caratteristiche.
La Federazione dovrebbe comandare di utilizzare più moduli per valorizzare i nostri talenti, ma Tavecchio pensa solo alle prossime elezioni. Il Napoli è sempre stato portatore di un calcio internazionale, abbiamo sempre avuto tanti giocatori nelle varie nazionali. Tavecchio sbaglia, in serie A ci deve essere libertà assoluta, Tavecchio non fare il fesso. Deve essere più democratico e più moderno”.

Commenti