Inter, per Yaya Tourè serve il maxi sconto

Inter, per Yaya Tourè serve il maxi scontoYaya Tourè (ansa) MILANO – Giocare la Copa Libertadores? No grazie, resto all’Inter. Questo in sintesi è quanto sarebbe accaduto tra il Boca Juniors e Rodrigo Palacio. A riportarlo è TycSports. Il portale sudamericano racconta che il presidente del club di Baires Daniel Angelici avrebbe offerto al giocatore un contratto mensile per disputare alcune gare della Libertadores ricevendo come risposta un secco ‘no grazie’. Il fatto sarebbe accaduto durante un incontro tra le parti per sistemare una questione economica rimasta in sospeso. Si tratterebbe di una somma di denaro che il Boca deve all’Atlético Huracán de TA relativa al trasferimento dell’attaccante.

E’ una questione di soldi anche tra l’Inter e il possibile arrivo di Yaya Tourè in nerazzurro. L’agente del calciatore invia da mesi messaggi chiari a Mancini e alla società facendo filtrare anche la possibilità che il Manchester City sarebbe disposto a liberare a zero il giocatore. Fino ad oggi, però, la società di Premier non si è mai pronunciata in merito. In ogni caso, così fosse, resterebbe da superare un altro grosso scoglio: l’ingaggio di Tourè. L’Inter deve mantenere gli accordi con l’Uefa e quindi è impossibilitata dal corrispondere al calciatore lo stipendio da circa 8 milioni che percepisce in Inghilterra. La società nerazzurra sarebbe disposta ad offrire circa 4 milioni. Quindi per vestire la maglia nerazzurra Yaya dovrebbe fare un importante sacrificio economico. Ad ora tutto rimane, dunque, in stand by. Resta viva, invece, la pista che porta ad Acerbi del Sassuolo. L’arrivo del difensoe è legato all’addio di uno tra Murillo o Juan Jesus.

Inter

serie A
Protagonisti:
yaya tourè

Fonte: Repubblica

Commenti