Verona-Bari, Pecchia: “Vittoria dell’ambiente”

L’allenatore del Verona Fabio Pecchia (lapresse)

Il Verona riprende la sua marcia verso i piani altissimi della classifica e supera il Bari di Colantuono per una rete a zero, decisiva la zampata del capocannoniere Pazzini. Tre punti e primato ritrovato quindi, per una squadra gialloblù che era chiamata a reagire sul campo alle due pesanti sconfitte con Novara e Cittadella. Estremamente soddisfatto l’allenatore della capolista, Pecchia. Che ha commentato così il match in zona mista.

Prestazione da grande – “E’ stata una vittoria importante ma neanche poi così determinante per la nostra crescita, per il nostro cammino. Oggi si sarebbe potuto anche pareggiare, perché abbiamo affrontato una squadra forte, forte. Con giocatori di grande esperienza, giocatori di Serie A. Al di là del risultato io guardo anche la prestazione e credo che i miei ragazzi abbiamo dimostrato carattere, questa vittoria ci permette di proseguire il nostro percorso con maggiore consapevolezza. Come mai siamo riusciti a sbloccarla solo alla fine? La forza del Bari è stata determinate in questo poi chiaro, anche le scorie delle partite precedenti hanno influito, assolutamente. Tutto quello che è successo in questi dieci giorni – dal ko di Cittadella al Bari – si è sentito. Ma io ho visto una grandissima prestazione da parte di tutti, nell’atteggiamento, nella voglia di sacrificarsi. E’ stata la vittoria dell’ambiente, non solo della squadra: tutto il ‘Bentegodi’ è stato fondamentale. Siligardi è uscito anche per un fastidio al ginocchio. Quando Valoti è entrato ha fatto bene. Non prendere gol? Bene, perfetto. Ma anche a Cittadella non abbiamo mai subito un tiro in porta se non da palla inattiva ma alla fine abbiamo subito cinque reti”. All’orizzonte, il match di Coppa Italia con il Bologna di Donadoni: “E’ una bella sfida, un’opportunità da vivere al massimo”.

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 69 volte