Il Napoli siede al tavolo delle grandi d’Europa

Un Napoli superbo sbanca lo stadio Da Luz di Lisbona, mettendo a tacere tutti quei criticoni che davano la squadra di Sarri alla deriva. Gli azzurri, ieri in maglia nera, conquistano così il pass per gli ottavi di finale della prestigiosa manifestazione europea e lo fa da primo in classifica del girone eliminatorio, cosa mai accaduta prima di ieri. Il Benfica non può che cedere alo strapotere degli uomini di Sarri ,che dominano la gara, in particolare nella seconda frazione di gioco, nella quale mettono sotto i portoghesi con due splendide reti di Callejon e Mertens che tolgono ogni speranza di un risultato positivo al pubblico di fede biancorossa presente sugli spalti. Anzi i lusitani devono soltanto ringraziare la Dinamo Kiev se si sono qualificati per il rotto della cuffia. Gli ucraini, infatti sommergendo di reti il malcapitato Besiktas, 6 a 0 il finale del match, hanno regalato il via liberi agli increduli giocatori del Benfica.

Sarri, alla sua prima esperienza in Champions League,  ha ragione di esultare e di godersi,  in prima persona, questo successo di cui è certamente il primo artefice. Un trionfo senza eguali quello di questo incredibile Napoli che ha finalmente riportato il sorriso sulle labbra, dopo qualche delusione, a milioni di tifosi sparsi nei cinque continenti. Esultanza anche tra i giocatori azzurri, in primis Callejon che ha dedicato il gol alla figlioletta appena nata, Aria.  Insomma il successo contro i portoghesi proietta il Napoli tra le big europee meritatamente e d il bello è che l’avventura è appena cominciata!

Commenti