Lopez (all. Palermo): “Al San Paolo per giocarcela anche se il Napoli è una grande squadra”

Il presidente mi ha detto che crede nella salvezza e anche io ci credo moltissimo, altrimenti sarei rimasto a casa. A Cagliari abbiamo fatto una bella impresa, speriamo di replicarla”. Diego Lopez, nuovo allenatore del Palermo presentato oggi alla stampa, ricorda la retrocessione evitata con i sardi nel 2013. “La squadra sta bene fisicamente – spiega il tecnico uruguaiano – Abbiamo giocatori giovani e sono speranzoso: hanno un grande potenziale e voglio sfruttarli al meglio”. Per quanto riguarda i moduli di gioco, prosegue, “non credo siano importanti. Conta la motivazione, ho spiegato ai ragazzi che devono lottare su ogni palla. Non ci possiamo permettere di regalare nulla. E poi non c’è tempo per fare esperimenti. Cercheremo di trovare moduli e gioco che siano più adatti alla squadra. In questo momento contano solo i risultati. “La prossima partita, contro il Napoli al San Paolo, è quasi proibitiva. “Sono una grande squadra e saranno concentrati – osserva Lopez – Ma voglio che andiamo a giocarcela“.

fonte-napolimagazine

Commenti
avatar

Tilde Schiavone

Sono una persona che riesce a star bene con se stessa solo se intorno a lei c' è armonia, questo è il motivo per cui cerco di risolvere i conflitti esistenti tra le persone che mi circondano;non amo i gioielli, specialmente quelli costosi, preferisco gli accessori di poco valore; non amo ricevere in regalo i fiori recisi: preferisco ammirarli nei giardini dove compiono il loro naturale ciclo vitale e non nei vasi dove hanno vita breve..Amo il blues,il canto del dolore, e il mio sogno è raggiungere un giorno quei luoghi che lo hanno visto nascere; Amo gli indiani d' america, la loro spiritualità e la loro cultura. non vivrei senza i dolci e la pizza. Sono campanilista, napolista, meridionalista ...maradonista. Adoro gli animali, ritengo che non siano loro le bestie e sono vegetariana. Non mi piace parlare, quel che sento preferisco scriverlo, so esprimermi meglio con una penna in mano anziché dinanzi a un microfono, amo inoltre il folclore della mia terra e cerco, attraverso l' Associazione Culturale Fonte Nova d cui sono Presidente, di preservarlo e diffonderlo ... e duclis in fundo AMO LA MIA NAPOLI, senza se e senza ma, ringrazio Dio perchè ha fatto sì che nelle mie vene scorresse il sangue del Sud!