Di Fra: “Schick ci sarà. Voglio una Roma cattiva”

“La sconfitta di Madrid? Niente drammi!”. Nainggolan è stato chiaro, Di Francesco è pronto a ribadirlo nella partita contro il Genoa, in programma domenica. Dopo la vittoria nel derby, i giallorossi vogliono scalare la classifica e puntare sempre più in alto, mentre i rossoblù hanno vinto la prima partita della gestione Ballardini e cercano conferme. Genoa-Roma al via, partita importante per entrambi. Queste le parole di Di Francesco in conferenza stampa.

“Schick convocato”

“Siamo cresciuti sotto tanti di punti di vista, ma non mi accontento, dobbiamo e possiamo fare meglio”. Su Schick: “Sarà convocato sicuramente, si è allenato con continuità, senza sentire dolore. Non partirà dall’inizio, sarà a disposizione e ne siamo veramente felici”. Sullo stadio: “Credo che tutto stia andando avanti al meglio. Chi non vorrebbe uno stadio di proprietà? Sarebbe un valore aggiunto, auspico che possa passare questo progetto, sarebbe un grande successo per la Roma e per i tifosi”. Sul mercato: “Oggi ti dico che i giocatori che ho sono i migliori, ma è normale che se vuoi migliorare è importante un giocatore che crei superiorità numerica. In questo momento sono molto contento dei giocatori che alleno, dobbiamo migliorare dal punto di vista mentale a partire da domani, in cui voglio una Roma cattiva e determinata per prendere i tre punti”. L’impiego di Pellegrini e le parole di Pallotta sul minutaggio del centrocampista: “Non l’ho letto, devo guardare! Credo che Pellegrini stia facendo il percorso giusto per un calciatore arrivato da Sassuolo in una grande squadra, che conosceva ma da bambino. Sta avendo le chance giuste, è in un periodo non ottimo di condizione, ma può crescere e migliorare. Ha avuto chance giuste e ne avrà altrettante”.

“Dzeko lavora bene”

Il bosniaco non segna da diverse partite, Di Francesco risponde così: “Per me non svaria molto per il campo, cerca di giocare in zona centrale, mettendosi a disposizione per i compagni. Ne sono felice, nell’ultima gara non è stato brillantissimo ma tornerà al gol. So che la mancanza pesa, ma conta di più la squadra. Lavorando così e mettendosi a disposizione degli altri anche di più di quello che fa il gol arriva in maniera naturale. Giocherà anche domani dall’inizio”.

“Sento entusiasmo intorno alla squadra”

Su Emerson Palmieri: “Non può partire dall’inizio, ma è in grande crescita. Quando lo vedrò bene avrà la chance di scendere in campo, domani giocherà Kolarov”. Un commento su Strootman: “Se vediamo i dati fisici, contro la Lazio ha corso più di tutti. Eravamo abituati a vederlo con gol e assist di più, lo ritroveremo, domani gioca dall’inizio. Mi auguro che possa ritrovare il gol e giocate importanti per ritrovare forza mentale, lui si allena ad altissimo livello. Sono elementi che stanno facendo fare il salto di qualità alla squadra”. Intorno alla Roma c’è unità, cosa che mancava da qualche anno: “Sento entusiasmo intorno alla squadra, meno negatività, che va via quando fai risultati positivi e ha atteggiamenti giusti. In questo siamo bravi, ma possiamo fare meglio. È un ambiente che porta a volte troppo in alto, dobbiamo rimanere consapevoli delle nostre capacità e lavorare con grandissima umiltà”.

Fonte: SkySport

Commenti