Doping, cambia il capo d’imputazione a carico del medico del Benevento. Chiesto il rinvio della discussione

La I^ sezione del Tribunale Nazionale Antidoping di Roma ha modificato il capo d’imputazione a carico del medico sociale del Benevento, Walter Giorgione; passato da somministrazione a possesso di sostanza vietata.

In virtù di questo, i legali del dottor Giorgione, Avv. Vincenzo Sguera e Edoardo Chiacchio, hanno chiesto al prossimo 16 gennaio il rinvio della discussione. La questione è legata alla vicenda doping che ha interessato il difensore Fabio Lucioni, risultato positivo al Clostebol in virtù di alcuni controlli effettuati dopo la gara con il Torino.

 

Commenti
avatar

Claudio Donato

Claudio Donato, giornalista-pubblicista. Al suo attivo già diverse collaborazioni con varie testate giornalistiche.