D’Aversa: “Ciciretti non sarà convocato”

Si riprende, dunque, dopo la lunghissima sosta di campionato. La Serie B ritorna in campo domani, e il Parma è atteso subito ad un impegnativo scontro diretto in zona playoff con la Cremonese, in trasferta. Concluso l’ultimo allenamento prima della partita in programma alle ore 15, Roberto D’Aversa ha incontrato i giornalisti nella sala stampa del centro sportivo di Collecchio: “Arriviamo a questa gara con una preparazione di circa due settimane dove i ragazzi hanno lavorato bene, ci auguriamo che la partita di domani rispecchi questo lavoro. Nella lista dei convocati non ci saranno Ciciretti, come sapete, e Lucarelli che è squalificato. Per il resto vediamo, devo fare delle valutazioni, i nuovi sono arrivati questa settimana e devo analizzare se farli partire dall’inizio o meno”. L’allenatore è consapevole delle insidie del confronto: “Sarà una partita delicata, l’anno scorso la Cremonese ha vinto il campionato e rispetto a un anno fa ha cambiato sette o otto giocatori, dunque è una squadra da rispettare e da affrontare con il massimo impegno lottando su ogni pallone: quello che ci ha insegnato il girone d’andata è che non ci sono gare semplici sulla carta. La Cremonese è una squadra che come sistema usa il 4-3-1-2, è molto brava ad arrivare alla conclusione badando al sodo con 2-3 passaggi e molto brava a giocare nelle ripartenze, ha giocatori di gamba come Piccolo o Renzetti, sono bravi nelle seconde palle, è quindi una squadra pragmatica ed efficace allenata da un tecnico molto preparato”.

Soddisfazione

Nonostante le diverse settimane di stop, D’Aversa ha apprezzato l’atteggiamento della squadra nel rimettersi subito in condizione. Al tempo stesso, sono arrivati segnali incoraggianti dall’infermeria: “Per Ceravolo sono molto contento per il percorso di riabilitazione fatto, con lo staff medico abbiamo anticipato i tempi; su che minutaggio avrà a disposizione lo valuteremo guardando la partita. Calaiò negli ultimi giorni l’ho visto meglio. La pausa è arrivata al momento giusto, avevamo spinto molto e i ragazzi avevano bisogno di recuperare energie mentali e fisiche. Le soste lunghe ci sono per tutti, l’importante quando si rientra è lavorare per partire subito concentrati. La squadra ha lavorato bene: nella prima settimana abbiamo caricato il lavoro, nella seconda abbiamo fatto allenamenti più brillanti, mi auguro che la condizione fisica e mentale sia quella giusta per portare a casa il risultato”.

Lucide ambizioni

L’arrivo di Ciciretti può contribuire notevolmente alle possibilità di promozione del Parma. Ma D’Aversa resta con i piedi per terra: “Ciciretti è un giocatore importante, la società ha accontentato una mia richiesta, domani non sarà a disposizione ma quel che mi fa stare tranquillo è la condizione sia di Insigne che di Siligardi che sta rientrando dopo un periodo nel quale ha avuto qualche problema: entrambi mi stanno dimostrando di essere in condizione. Per quel che si è letto in questi giorni molti giocatori sono stati accostati al Parma, ma i fatti dicono che domani affrontiamo la Cremonese con 7/8 undicesimi della squadra che ha vinto i playoff l’anno scorso. Come ha detto Faggiano abbiamo fatto acquisti per migliorare ma siamo comunque una neopromossa che sta facendo un percorso di crescita, ma per farlo ci vuole tempo: ci sono squadre ora più pronte di noi ma questo non vuol dire che non faremo di tutto per ottenere il massimo”.

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 264 volte