Giampaolo: “Zapata? Il club non me ne ha parlato”

La sconfitta col Benevento, poi la sosta e la ripresa degli allenamenti. Ma domani la Sampdoria torna a fare sul serio, contro la Fiorentina, davanti al proprio pubblico. Nel giorno della vigilia, Marco Giampaolo ha presentato la partita in conferenza stampa: “Dobbiamo riscoprire il valore del gioco. Questo è ciò che mi aspetto per le partite che verranno. A mio avviso la squadra non ha vissuto al meglio il fatto di avere occupato una posizione così in alto. Nel primo periodo abbiamo anche espresso un buon gioco, poi ci sono state sconfitte che non ci stanno. Tipo quella col Benevento. Non credo nel parallelo con la Sampdoria dello scorso anno. Ci fu una flessione di questi tempi, ma era una squadra diversa. Con avversarie e valori diversi. Leggerezza, spensieratezza. Questo è ciò che deve recuperare la Sampdoria. Noi non abbiamo obblighi, ma casomai possiamo essere la sorpresa della Serie A”.

Mercato e la calma apparente

Nelle ultime ore, la voce che il Borussia Dortmund abbia pensato a Duvan Zapata per colmare il vuoto lasciato da Aubameyang si è fatta più consistente. Ma Giampaolo non è preoccupato. “Con la società non ho parlato di mercato: siamo questi e vogliamo andare avanti con questi. Non ho sentore di acquisti o cessioni. Zapata? Bisogna chiedere ad Osti più che a me. Tutti a disposizione, a parte gli squalificati. Come dicevo, ho dei dati fisici ma non so se sono attendibili dopo questa pausa. Farò giocare chi ho visto meglio, a prescindere dai cognomi. La Fiorentina è una squadra in salute. Vengono da 8 risultati utili consecutivi. Hanno dimostrato di sapere competere anche con le grandi squadre. Come ho trovato la squadra? In maniera indefinita. Non si può dire dopo una pausa di questo tipo. Sette giorni di lavoro dopo sette a casa” ha concluso l’allenatore.

Fonte: SkySport

Commenti