Gli interventi di Sandro Sabatini, Joao Santos e Pietro Carmignani a Radio Crc

A radio Crc nella trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Sandro Sabatini, giornalista

“E’ più facile trovare un vice conduttore che conduca al mio posto che un vice Mertens. La gestione di Sarri è corretta per ciò che concerne Diawara e Jorginho. L’anno scorso, nel momento di flessione di Jorginho si è fatto trovare pronto Diawara, ma quest’anno il suo rendimento è più elevato ed è normale che il suo vice giochi poco. 

Da qui allo scontro diretto tra Juve e Napoli, gli azzurri giocheranno 6 partite in casa e 4 in trasferta mentre la Juve ne giocherà 6 fuori. A fare la differenza però, credo possano essere le coppe”. 

A radio Crc nella trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Joao Santos, procuratore di Jorginho

“Sono a Napoli, sabato sera sarò al San Paolo e sarà una partita molto importante per gli azzurri, poi speriamo che la Fiorentina possa frenare la Juventus.  Jorginho sta bene ed è ampiamente a disposizione del Napoli. 

Jorginho è primo in classifica col Napoli in un campionato importantissimo come la serie A, è nel giro della Nazionale italiana e secondo me giocherà anche le amichevoli per cui è normale che le squadre importanti si informino sulla posizione contrattuale di Jorginho. Sono però a Napoli solo per vedere la partita e non credo sia questo il momento giusto per parlare con la società ed intavolare il discorso relativo al prolungamento di contratto perché il calciatore e tutti devono essere concentrati solo sul campionato. 

Jorginho è pronto per affrontare tutte le partite e se Sarri avrà bisogno di lui, sarà pronto anche a giocare in Europa League. E’ felicissimo a Napoli, anche io lo sono quando vengo a Napoli che ha un clima brasiliano”.  

A radio Crc nella trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Pietro Carmignani, ex calciatore

“Il Napoli deve continuare a giocare come sta facendo perché è in testa alla classifica e devono essere gli altri a preoccuparsi. A Firenze aspettano la Juve col coltello tra i denti vista la rivalità e sono certo che faranno di tutto per portare via qualche punto e potrebbe essere una giornata a favore del Napoli che dovrebbe vincere contro unaLazio scottata dalle ultime 2 sconfitte, ma pur sempre competitiva. 

Era prevedibile che l’Italia non si qualificasse subito essendo nel girone con la Spagna. E’ con la Svezia che si è fatta un pò di confusione. C’è stato un approccio sbagliato alla partita e colpevolizzo Ventura e tutta la squadra”. 

I presenti comunicati sono stati inviati da Crc. Si declina ogni responsabilità dal contenuto degli stessi

Commenti