Di Francesco: “Ünder ricorda Montella”

Secondo successo consecutivo contro il Benevento e una classifica che torna a sorridere: Roma quarta a quota 47 punti, uno in meno rispetto all’Inter terza, uno in più sulla Lazio scavalcata proprio grazie alla vittoria dell’Olimpico. “C’e’ ancora tantissimo da fare ma la squadra, nonostante il cambiamento del metodo di lavoro, ha assimilato quanto chiedevo. Ha fatto benissimo fino a dicembre, poi abbiamo avuto quaranta giorni di difficoltà dovute anche a voci di mercato che hanno distratto ma che non devono diventare un alibi. Stiamo ritrovando la compattezza, anche se manca ancora la continuità nei novanta minuti. Il gol del Benevento è arrivato da una deviazione sfortunata, ho detto alla mia squadra di continuare a giocare. Ci abbiamo messo un po’ di tempo ma abbiamo ritrovato la strada giusta”, ha ammesso l’allenatore giallorosso Eusebio Di Francesco ai microfoni Radio Anch’Io Sport su Radio Uno.

“Nel prepararsi al tiro e nella velocità di esecuzione, Ünder ricorda Montella”

Grande protagonista del successo sul Benevento è stato Ünder, autore di due gol e dell’assist per Dzeko: “Faccio fatica a paragonarlo con altri giocatori. Ha grandi qualità nel prepararsi il tiro nascondendo il calcio sino alla fine e, per velocità di esecuzione, ricorda Montella, anche se i due sono diversi”, ha ammesso Di Francesco. Che ha poi proseguito: “Tra la fase difensiva e quella offensiva ci sono dei numeri eclatanti. Siamo la squadra che ha tirato di più in porta ma non siamo stati concreti. Mi auguro da qui alla fine del campionato di essere più cinici, dobbiamo lavorare e togliere i difetti. Schick dietro Dzeko? Ha qualità importanti e si può adattare in ogni posizione davanti, ma ora deve trovare continuità negli allenamenti”.

Fonte: SkySport

Commenti