Bologna-Roma 1-1, Dzeko risponde a Pulgar

BOLOGNA – La Roma frena, forse nel momento peggiore per farlo. A poche ore dal volo che la porterà a Barcellona, la squadra di Di Francesco rischia di portar con sé come bagaglio a mano un carico d’ansia per aver complicato la corsa alla Champions. Fermandosi sull’1-1 contro un Bologna che non si stava certo giocando la testa. Distratta dal Barcellona, forse: di certo rinnovata in quei difetti che in inverno le hanno fatto perdere il tempo delle locomotive Juve e Napoli.
 
Eppure alla Roma erano bastati pochi minuti per dar l’impressione di potersi divertire. In meno di cinque il debuttante Santurro, che fino a ieri aveva giocato giusto in Serie C con Melfi, Savoia e Siracusa, si era dovuto cimentare con un gancio sinistro di Schick e una testata di De Rossi su corner. A destra Masina faceva acqua senza però che El Shaarawy e Florenzi riuscissero a invitare Schick al gol. Quando però il copione pareva scritto, la partita ha sterzato. L’infortunio di Nainggolan (che ora preoccupa in chiave Champions) ha tolto una marea di cilindri al motore della Roma, il Bologna ha trovato inaspettato spazio sfondando al primo affondo. Di Francesco junior ha avuto addirittura il tempo, con la compiacenza di Manolas, di appoggiare due volte verso un compagno: sul primo s’era incartato Poli, sull’immediata replica Pulgar è stato efficacissimo, infilando Alisson.
Bologna-Roma 1-1, Dzeko risponde a PulgarUno striscione al Dall’Ara ricorda Fabrizio Frizzi Fonte: Repubblica.it

Commenti

Questo articolo è stato letto 222 volte