Inzaghi: “Ora siamo lì e lotteremo fino alla fine”

Finisce 0-0 il derby di Roma, con le due squadre che restano appaiate al terzo e quarto posto con 61 punti. La Lazio riprende il cammino verso la Champions League, dopo la delusione subita in settimana per l’eliminazione dall’Europa League contro il Salisburgo. Finale di sofferenza, dopo l’espulsione di Radu, ma alla fine i biancocelesti portano a casa un pareggio. Commentato così da Simone Inzaghi: “Devo fare i complimenti ai miei ragazzi che sono stati bravissimi, non era semplice ma abbiamo reagito alla grande dopo l’eliminazione dall’Europa League – ha dichiarato l’allenatore biancoceleste – Siamo sempre stati in partita e siamo stati bravi a restare lucidi fino alla fine. Probabilmente, con un pizzico di precisione in più, avremmo anche potuto vincere. Abbiamo sofferto un po’ dopo l’espulsione di Radu, ma per il resto non abbiamo concesso niente a una grande Roma. Ce la siamo giocata fino alla fine nonostante la trasferta europea e nonostante i pochissimi cambi. La gara di giovedì contro il Salisburgo è stata una macchia, che però non deve cancellare otto mesi di grande lavoro. Per questo ho fatto i complimenti ai miei ragazzi. Corsa Champions? Probabilmente noi siamo gli intrusi, ma dopo 32 partite questa classifica non è casuale. Senza di noi, la corsa alla Champions League si sarebbe già chiusa. Ma ora siamo lì e ci giocheremo le nostre carte nel migliore dei modi, fino alla fine. A inizio campionato molto non ci mettevano neanche nelle prime sette, mi dispiaceva leggere quelle cose. Ma ora ci siamo e lotteremo fino alla fine. Ho chiesto ai ragazzi di mettere in campo tanto cuore e con un po’ di fortuna avremmo anche potuto vincerla. Felipe Anderson ha giocato moto bene, ci sta non essere felici di uscire. E’ stato comunque bravissimo, è rientrato nel migliore dei modi e ci sta dando grande qualità”.

Fonte: SkySport

Commenti