Icardi: “L’Inter è casa mia, spero di restare qui”

Il sogno Mondiale

Nella scala dei desideri di Icardi, sicuramente nei primissimi posti c’è la voglia di andare al Mondiale in Russia con l’Argentina, come rivela anche ad Olé: “La Coppa del Mondo è un obiettivo, non lo nascondo, ma non vivo lasciandomi assalire dalla pressione. Non essere tra i convocati? Io provo a fare il massimo nel mio club, lo faccio da cinque anni. Andrà al Mondiale chi è nel momento migliore”. Niente fretta quindi, niente ansia, ma tanto ottimismo. “Ho l’età giusta per partecipare a un Mondiale? Può essere: ho 25 anni, sono capitano dell’Inter da tre stagioni. Sono entrato nella storia del club grazie ai miei 100 gol. Il mio sogno è andare al Mondiale e ho questa convinzione: se non fosse adesso, sarà in futuro e penserò a sostenere i miei compagni impegnati in Russia. Perché meritiamo quella Coppa e il gruppo darà la vita per conquistarla. Conosco Higuain e Aguero, meritano di esserci. Se saranno tra i convocati, dovremo supportare anche loro. Higuain ha fatto molti gol: è un attaccante di livello mondiale. Con lo spogliatoio albiceleste, Messi incluso, ho un ottimo rapporto. Non sono vere le chiacchiere che circolano”.

Fonte: SkySport

Commenti