Milik segna, ma il Wolfsburg batte il Napoli 3-1

Dopo aver battuto il Borussia Dortmund 3-1, il Napoli non si ripete contro i tedeschi del Wolfsburg. Prima il gol di Brekalo, poi il pareggio di Milik nel momento migliore degli azzurri che, infine, si lasciano sorprendere da Mehmedi, autore di una doppietta nel giro di due minuti. Ancelotti conclude la tournée estiva delle amichevoli con una sconfitta e un obiettivo: preparare la prima di campionato contro la Lazio di Inzaghi e correggere le incertezze difensive.

Il Wolfsburg parte bene con Steffen, ma Mario Rui lo anticipa e devia la palla in calcio d’angolo. Il Napoli entra in partita più tardi e prova a rispondere con Milik, che trova la deviazione della difesa del Wolfsburg. Poi ci riprova Callejon col destro, senza sbloccare il match. Al 28′ salvataggio di Karnezis su Weghorst che salta Koulibaly e cerca il gol. Ancelotti può tirare un sospiro di sollievo, anche perché il Napoli accelera con Insigne per Callejon, al centro c’è Milik, ma Casteels non si lascia sorprendere. Dopo una palla persa male da Zielinski, Steffen serve Brekalo che batte Karnezis e sblocca la partita. Il Wolfsburg chiude in vantaggio la prima frazione di gioco. E al rientro dall’intervallo, succede di tutto. Per i primi venti minuti c’è solo il Napoli in campo, prima pericolosissimo con Mertens, poi ancora con Hamsik e Milik, e infine bravo a trovare il pareggio. Assist dalla destra di Mario Rui per Milik che di testa segna l’1-1. Gli azzurri non fanno in tempo a esultare. Il Wolfsburg, infatti, stravolge il match nel giro di due minuti. Merito di Mahmedi, autore della doppietta decisiva, cinico e abile a sfruttare gli errori di Mario Rui e Malcuit. Finisce così, con il ko del Napoli nell’ultimo appuntamento estivo prima del debutto in Serie A.

Fonte: SkySport

Commenti