LA PARTITA – Napoli-Juventus 1-2, sconfitta degli azzurri al San Paolo

Il Napoli perde al San Paolo contro la Juve. I bianconeri segnano con Pjanic e Emre Can, nel secondo tempo accorcia le distanze Callejon e poco dopo Insigne sbaglia il rigore.

PRIMO TEMPO

All’11’ prima occasione del Napoli con Zielinski, che approfitta di una deviazione di Bonucci e prova la conclusione, ma il pallone termina di poco fuori. Al 25′ restropassagio sbagliato di Malcuit, riceve il pallone Cristiano Ronaldo, ma Meret esce e commette fallo sul portoghese, espulso il portiere e al suo posto entra Ospina; da calcio di punizione va a segno Pjanic per l’1-0 della Juve, Al 29′ il Napoli reagisce con Zieliniski che effetua una gran conclusione in area, il pallone però colpisce il palo. Al 38′ c’è anche il raddoppio dei bianconeri con Emre Can con un colpo di testa. Al 45′ l’arbitro assegna 2 minuti di recupero e al 47′ termina il primo tempo.

SECONDO TEMPO

Al 47′ fallo di mano di Pjanic e viene espulso per doppia ammonizione. Al 60′ accorcia le distanze il Napoli con Josè Callejon, che servito dalla sinistra da Insigne, spedisce il pallone in rete. Al 64′ tiro potente di Allan dalla distanza, ma il pallone termina a lato. All’85’ Alex Sandro tocca il pallone con il braccio in area, l’arbitro con l’ausilio del VAR, assegna il calcio di rigore per il Napoli, dal dischetto però Insigne colpisce il palo. Al 90′ l’arbitro assegna 5 minuti di recupero e al 95′ termina la gara.

IL TABELLINO

Napoli (4-4-2): Meret; Malcuit (46′ Mertens), Maksimovic, Koulibaly, Hysaj; Callejon (78′ Ounas), Allan, Fabiàn Ruiz, Zielinski; Insigne, Milik (26′ Ospina). All. Ancelotti.

Juventus (4-3-3): Szczesny; Cancelo (61′ De Sciglio), Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Emre Can, Pjanic, Matuidi; Bernardeschi (85′ Dybala), Mandzukic (73′ Bentancur), Ronaldo. All. Allegri

Reti: 28′ Pjanic, 39′ Emre Can (J) , 60′ Callejon (N)

Ammoniti: Koulibaly, Allan (N), Pjanic x2, Cancelo, Alex Sandro, Bentancur, Dybala

Espulsi: 25′ Meret (N), Pjanic (J)

Arbitro: Rocchi di Firenze

Mariano Potena

Commenti

Questo articolo è stato letto 438 volte