Gli interventi di Pino Taglialatela e Antonello Perillo a Radio Marte

A Radio Marte nel corso della trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Pino Taglialatela, ex portiere

“Non è mai semplice arrivare in una piazza come Napoli, pure se sei Ancelotti, e fare meglio di Sarri. Sono soddisfatto di Ancelotti e sono certo che farà meglio nei prossimi anni: il Napoli ha preso uno dei migliori allenatori del mondo.

Questo Napoli rispetto al mio, a livello societario è migliorato molto e si confronta con realtà forti e potenti. In questi anni la società ha fatto davvero bene, poi è solida. La Juventus è altra cosa, con un campione come Ronaldo riesce a fare la differenza anche in partite come quelle di ieri. In campionato però, se vedi giocare Napoli e Juventus non ti spieghi come possano esserci 18 punti di differenza”.

A Radio Marte nel corso della trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Antonello Perillo, giornalista

“Il Napoli si è oggettivamente distratto in campionato e la formazione schierata contro il Sassuolo ha dimostrato che mentalmente anche Ancelotti è proiettato alla gara col Salisburgo di Europa League. Il vantaggio sulla terza è ancora rassicurante e poi, Milan e Inter non credo siano capaci di raggiungere il Napoli. Una squadra concentrata, non si troverebbe a 18 punti dalla Juventus.

Insigne è il più grande talento del calcio italiano degli ultimi anni e De Laurentiis lo ha sempre messo nelle condizioni migliori di esprimersi. Quel rigore sbagliato contro la Juve l’ha ferito particolarmente e davanti a certe critiche o sei di ferro oppure reagisci con un po’ di nervosismo.

Ancelotti è venuto per un progetto ed è convinto di ciò che fa. Quest’anno ha voluto provare tutta la rosa”.

Commenti

Questo articolo è stato letto 567 volte