Una giornata da dimenticare in fretta, quella di sabato scorso, per il calcio campano

Campania infelix! Così potremmo intitolare un articolo che riguarda i risultati, conseguiti, sabato scorso, dalle compagini più rappresentative di serie A, B, C della nostra regione. Infatti sia, il Napoli, in massima serie, sia il Benevento nei payoff promozione di serie B, sia la Juve Stabia nella Supercoppa di serie C, sia la Paganese, in terza serie, sono incappate in una giornata storta, conclusasi con delle sconfitte, che tranne che per la squadra di Ancelotti e quella di Caserta, sono state davvero brucianti. Il Benevento, battuto inopinatamente, al Vigorito, per 3 a 0, dal Cittadella, nella gara di ritorno della semifinale playoff, ha dovuto dire addio ai sogni di risalire subito in A, mentre per la Paganese la sconfitta con il Bisceglie per 3 a 4, nei play out salvezza,  ha decretato la retrocessione in serie D. Napoli e Juve Stabia, invece, hanno subito, rispettivamente, contro il Bologna e contro il Pordenone delle disfatte indolori, tuttavia, una giornata così nera per il calcio campano, che in passato, non si era mai registrata. Ci auguriamo che in futuro, tutti questi risultati negativi, per il calcio di casa nostra, non si ripetano più.  Se poi dobbiamo fare un consuntivo di questa stagione relativo alle quattro squadre in questione, possiamo affermare che per gli azzurri è stata un’annata con luci ed ombre, ma tutto sommato positiva, per le vespe di Castellammare di Stabia è stata una stagione trionfale, culminata con la promozione in cadettteria, mentre per Benevento e Paganese, oseremmo dire un’annata da mettere subito in archivio, nella speranza di rifarsi.

Commenti

Questo articolo è stato letto 492 volte