Gli interventi di Monica Scozzafava, Carolina Morace, Andrea Marinozzi e Ivan Zazzaroni a Radio Marte

A Radio Marte, nel corso di ‘Marte Sport Live’, è intervenuto Monica Scozzafava, giornalista

“Per De Laurentiis i tradimenti non esistono, è rispetto delle libertà e non si sorprende della scelta di Sarri. Il tecnico si è assunto le responsabilità, sapeva della reazione dei tifosi del Napoli: è stato il loro eroe.

Le parole di Sarri? Non credo fingesse quando era a Napoli, una messinscena così emozionale non avrebbe avuto senso. La pantomina è andata in scena ieri, alla Juve deve rispettare canoni e parlare in certo modo. Qualche scivolone lo ha avuto perché è una persona vera, non si mettono al bando i messaggi degli ex giocatori e non si fa una conferenza stampa per il 60% sul Napoli: vero le domande, ma lui si allargava sull’argomento con disinvoltura, ha approfittato della conferenza di ieri per dire quanto non detto un anno fa. Ancelotti presentato ancora in sua presenza? Un’altra situazione non vera. Le arringhe di Napoli saranno replicate a Torino. Sarri intuizione di De Laurentiis? Si, ne ha avute tante: è stato il primo a parlare anche di stadio virtuale, dopo 15 anni è il core business del calcio. Senza dimenticare le divagazioni del presidente sulla Cina, su Platini e altri personaggi: dal punto di vista imprenditoriale è un passo avanti. Intuizione di mercato? Di Lorenzo, l’ha voluto lui ad ogni costo, ha battuto tutti sul tempo. Altri investimenti ci saranno, De Laurentiis l’ha messo in conto da quando ha ingaggiato Ancelotti”.

A Radio Marte, nel corso di ‘Marte Sport Live’, è intervenuta Carolina Morace, coach

“Fenomeno del calcio femminile? Gli spettatori di Italia-Brasile sono un sintomo di crescita, ma se rapportato al resto del mondo siamo ancora un po’ indietro. Adesso servono sponsor e investimenti esclusivi per il movimento femminile, i quali non rientrerebbero mai nel calcio maschile. I calciatori sono a quel livello perché generano moneta, le donne no e le cifre che girano sono inferiori. Inoltre le giocatrici svolgono altre attività o addirittura studiano. Italia favorita? No, nel femminile è diverso. Anzi la Cina ha una tradizione vincente nel calcio femminile, soprattutto a livello di Mondiali. La Juve di Sarri? Non è una rivoluzione, Sarri è un ottimo allenatore come Allegri. I tifosi si ricrederanno perché la squadra giocherà bene, ma con una rosa come quella della Juve dovrà gestire più di 11 giocatori. Ma è un uomo intelligente, con esperienza anche internazionale, e non ci saranno problemi. Anche Ancelotti ha dovuto adattarsi al Napoli”.

A Radio Marte, nel corso di ‘Marte Sport Live’, è intervenuto Andrea Marinozzi

“Italia-Cina? Sono preoccupato perché le ragazze cinesi sono molto organizzate, segna poco ma subisce ancora meno e sono più abituate a giocare il Mondiale. Conferenza stampa di Sarri? E’ stato perfetto, non ha sbagliato una risposta, dimostrando di essere molto preparato a livello comunicato. Oggi più che a Napoli e anche ad Empoli: ha conquistato già qualche tifoso della Juve scettico”.

A Radio Marte, nel corso della trasmissione ‘Marte Sport Live’, è intervenuto Ivan Zazzaroni, giornalista

“Ancelotti crede che serve un calciatore come James Rodriguez qui davanti e chi meglio di lui può sapere cosa manca a questo Napoli.

Con Sarri sulla panchina, la piazza Juve non perde affatto appeal, verificheremo se la scelta del club bianconero sarà vittoriosa, ma quest’anno Napoli Juve e Inter saranno più o meno sullo stesso livello”.

Commenti