Rastelli: “Oggi non affronteremo il vero Napoli, ma proveremo a fare una bella figura”

A Radio Marte nella trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Massimo Rastelli, allenatore della Cremonese

“Verso le 14:30 ci metteremo in viaggio in direzione Dimaro per l’amichevole del Napoli. Vogliamo portare avanti la nostra identità, sappiamo di affrontare una grandissima squadra con grandissime qualità, ma porteremo avanti il nostro modo di intendere il calcio. Il ritiro serve per mettere benzina e assimilare i principi di gioco e al di là della forza del Napoli, oggi proveremo a fare una bella figura.

Sulla base del cammino dello scorso anno ripartiremo. Poi, stiamo facendo acquisti mirati e siamo ambiziosi, come lo è la società.

Non sarà il vero Napoli quello di oggi perchè mancano ancora tanti campioni, ancora in vacanza a causa degli impegnati con le Nazionali. Da metà agosto in poi, quando le gambe inizieranno a girare e gli impegni diventeranno ufficiali, tutto si prenderà sul serio. Non che oggi non si prendano sul serio le amichevoli, ma la condizione non può essere quella ottimale, è inevitabile.

La Cremonese è un club ambizioso, la città ha vissuto momenti splendidi e ci sono le condizioni per lavorare bene e costruire qualcosa di importante, proprio come piace a me.

Anche 3 anni fa quando ero a Cagliari dissi che ogni allenatore deve ambire ad allenare le grandissime squadre e Napoli ne fa parte. Poi, la rivalità storica tra le due tifoserie mi hanno portato delle critiche, ma alla fine tutto è passato perchè la mia professionalità l’ho ripagata sul campo”.

Commenti

Questo articolo è stato letto 437 volte