Gli interventi di Silvano Ramaccioni, Marco Mazzocchi, Franco Causio, Stefano Borghi e Pasquale Marino a Radio Marte

A Radio Marte nel corso di Marte Sport Live è intervenuto Silvano Ramaccioni, dirigente
“Mi auguro che i problemi di Ancelotti finiscano prestissimo. Contro il Bologna il Napoli avrebbe dovuto raccogliere di più, ma conosco troppo bene Ancelotti e la sua capacità di guidare gli uomini e sono certo che a momenti inizierà un filotto di vittorie che non gli permetterà di vincere lo scudetto, ma certamente arrivare tra le prime quattro. Ancelotti e De Laurentiis hanno l’esperienza per gestire un momento del genere. È un momento in cui non gira, ma le crisi di novembre non sono poi così terribili, quelle irrecuperabili sono quelle di marzo o aprile”.

A Radio Marte nel corso di Marte Sport Live è intervenuto Marco Mazzocchi, giornalista
“Non riesco a pensare al Napoli per lo scudetto, deve ragionare sul quarto posto che non è poi così vicino. Sono deluso perché pensavo che al secondo anno Ancelotti avesse fatto meglio, visto anche il mercato fatto. C’è stata un’involuzione da parte di chi faceva la differenza e quindi i 3 piccoletti, Allan, Koulibaly”.

A Radio Marte nel corso di Marte Sport Live è intervenuto Franco Causio
“Il Napoli e l’Udinese non vivono un buon momento, sono entrambe in ritiro e non possono permettersi di sbagliare. Soprattutto il Napoli che si sta allontanando troppo dalla vetta. Mancano 3 giocatori rispetto al passato: Reina, Hamsik e Jorginho che decidevano in campo e fuori dal campo. La società si lamenta degli allenamenti di Ancelotti, ma l’anno scorso dov’era? Certe decisioni si potevano prendere anche quest’estate. E poi, consiglio ai giocatori si rispondere sul campo e non sui giornali o sui social”.

A Radio Marte nel corso di Marte Sport Live è intervenuto Stefano Borghi, giornalista
“Il Napoli deve dimostrare di avere ancora velleità in questo campionato e contro l’Udinese deve vincere non importa come, ma serve ripartire. E poi, non immagino un Napoli fuori dalla lotta Champions.
La gara di domani diventa determinante perché se non arriverà la vittoria, la situazione raggiungerà temperature molto alte. Negli ultimi anni il Napoli comunicava allegria col calcio, quest’anno invece, anche nella gara col Liverpool ho sentito disagio”.

A Radio Marte nel corso di Marte Sport Live è intervenuto Pasquale Marino, allenatore
“Ancelotti ha esperienza da vendere e di certo ha provato a mediare per riportare serenità. Il Napoli deve ritrovare lo spirito giusto, quello messo in campo contro il Liverpool. Ci vuole un po’ di pazienza perché superato questo problema, il Napoli tornerà la squadra che tutti conosciamo.
Al di là dei moduli, conta la mentalità è solo chi vive la squadra tutti i giorni sa come far rendere al meglio la squadra.
Per esprimere quel calcio spensierato, il Napoli deve tornare ad avere la testa leggera e le problematiche hanno condizionato tantissimo perchè la squadra non ha la giusta serenità per esprimere un certo calcio”.

Commenti

Questo articolo è stato letto 282 volte