Azzurri agli ottavi di Champions: terza volta nella storia

Gli azzurri agli ottavi di Champions League grazie al roboante successo contro i belgi del Genk, fanalino di coda del girone eliminatorio, vinto dal Liverpool con 13 punti nel carniere, uno più del Napoli. Si tratta del terzo approdo alla seconda fase della  maggiore competizione continentale per clubs nella storia della società partenopea.  La prima volta accadde nel 2011-12, con Walter Mazzarri in panchina. In quell’occasione i partenopei furono eliminati, nella doppia sfida, dal Chelsea che rimontò, solo ai supplementari, il 3 a 1 subito al San Paolo nel match di andata, i britannici vinsero poi la Coppa, si replicò, quindi, nel 2016-17, secondo anno di Sarri, dove agli ottavi, da primi del girone, gli azzurri incrociarono il Real Madrid, secondo nel suo raggruppamento. Entrambe le partite furono appannaggio dei blancos per 3 a 1. Incontrare il Napoli agli ottavi sembra portare bene, infatti anche gli spagnoli, come il Chelsea, si aggiudicarono il prestigioso trofeo. Quest’anno, classificandosi al secondo posto, il Napoli potrebbe pescare nell’urna di Nyon, lunedì prossimo, il Barcellona, il PSG, il Manchester City o il Bayern Monaco. L’auspicio è invece quello di affrontare le più abbordabili compagini del Lipsia o del Valencia.

 

Commenti