Il punto sulla serie A, ventunesimo turno

Con il posticipo di lusso Napoli vs Juventus, di ieri sera al San Paolo, è andata in archivio la ventunesima giornata di massima serie. Una giornata che ha registrato la sorprendente vittoria per 2 a 1, degli azzurri di Ringhio Gattuso con la firma in calce di Lorenzo Insigne,  contro Ronaldo e compagni. Un successo inaspettato. ma senza una grinza, che ha evitato la fuga della formazione bianconera, dopo il pari interno per 1 a 1 dei rivali dell’Inter contro il Cagliari. Il turno aperto venerdì scorso dalla vittoria del Milan per 1 a 0 a Brescia, ha poi visto il successo esterno del Bologna per 3 a 1 nel derby emiliano contro la Spal, il tracollo casalingo assurdo del Torino, sconfitto per 7 a 0 dall’ormai irrefrenabile Atalanta di Ilicic, autore di una tripletta da antologia, ed infine le vittorie del Parma, al Tadini, 2 a 0 al’Udinese e del Verona, 3 a 0 al Lecce al Bentegodi. A completare la giornata i pareggi tra Sampdoria e Sassuolo, 0 a 0 il finale e tra Roma e Lazio nel derby capitolino, un 1 a 1 che ha interrotto la magnifica serie di  11 successi consecutivi dell’undici di Simone Inzaghi. Dunque il Napoli ha salvato non solo se stesso ma anche il campionato, permettendo così ad Inter e Lazio che seguono di tre e cinque punti la capolista di sperare ancora. Gli uomini di Sarri, peraltro fischiatissimo al suo ritorno da “nemico” a Fuorigrotta  hanno mancato un’incredibile occasione per prendere il largo, in virtù di una prestazione inguardabile in cui si salva il solo Cristiano Ronaldo autore della rete della< bandiera al novantesimo. Ma non vanno tuttavia dimenticati i grandi meriti del Napoli capace di comandare il gioco ed approfittare al meglio dei buchi difensivi lasciati dagli avversari. Migliore in campo in assoluto il talento di Frattamaggiore, tornato ad essere il Lorenzo il Magnifico, patrimonio del calcio italiano.

Commenti

Questo articolo è stato letto 290 volte