ANTEPRIMA PARTITA NAPOLI vs INTER – Big match scudetto della 25esima giornata di serie A

La 25esima giornata del campionato di serie A mette di fronte la prima e la seconda della classe per uno scontro diretto assai affascinante in chiave scudetto. Il Napoli di Spalletti e l’Inter di Inzaghi si daranno battaglia  in una sfida da non sbagliare per entrambe le formazioni, alla ricerca di punti preziosi per continuare a sognare il tricolore. I padroni di casa sono reduci  da 4 vittorie di fila, mentre gli ospiti vengono dalla sconfitta subita nel derby, però ormai dimenticata  in virtù della vittoria in Coppa Italia contro l’ex Mourinho. Ambedue gli allenatori non rivoluzioneranno  l’assetto delle squadre, con gli azzurri schierati con il canonico 4/2/3/1 e i nerazzurri con il solito 3/5/2. Rispetto alla gara di Venezia, tornerà in difesa il campione africano Kalidou Koulibaly che affiancherà Rrahmani. Per il resto non credo che Spalletti cambi la squadra vincente di domenica scorsa. Infatti, pur tornato alla base anche il camerunense Anguissa, l’allenatore toscano propenderà per la riconferma a centrocampo della coppia Lobotka – Fabian che tanto bene ha fatto finora. L’unico dubbio è quello relativo a Politano ed Elmas sulla trequarti. In attacco invece tutto confermato con Osimhen centravanti con alle spalle Zielinsky ed Insigne e Ciro Mertens pronto a subentrare nella ripresa. Dal canto suo, Simone Inzaghi che non sarà in panchina, al Maradona, per la squalifica imposta dal giudice sportivo, dovrà fare a meno, nel reparto arretrato, di Bastoni, infortunato e per giunta anche appiedato per due turni; sarà Dimarco il sostituto al fianco di Skriniar e De Vrij. Nella zona mediana del campo agiranno Brozovic,  Barella e Calhanoglu, con  Dumfries e Perisic sulle fasce. In attacco Dzeko in coppia con uno tra Lautaro Martinez, ultimamente poco brillante e Sanchez, autore di un gran gol in Coppa Italia. Pertanto ecco qui di seguito le possibili formazioni di sabato pomeriggio in quel di Fuorigrotta:

NAPOLI (4-2-3-1): Ospina; Di Lorenzo, Rrahmani, Koulibaly, Mario Rui; Lobotka, Ruiz; Politano, Zielinski, Insigne; Osimhen. All. Spalletti

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Dimarco; Dumfries, Barella, Brozovic, Calhanoglu, Perisic; Lautaro, Dzeko. All. Farris

Passiamo ai numeri e alle statistiche di Napoli vs Inter, divenuta ormai una vera e propria classica del nostro massimo campionato.  Per la cronaca, dal 1930 ad oggi,  le due contendenti si sono affrontate, complessivamente, in 169 partite tra A e Coppa Italia, con un bilancio nettamente a vantaggio dei nerazzurri,  vittoriosi in 77 occasioni, contro 51 degli azzurri, 41 i risultati nulli. Totalmente inverso, invece, lo score per quanto concerne le gare disputate all’ombra del Vesuvio; infatti nei 75 incontri giocati in Campania registriamo 37 vittorie del Napoli a fronte delle 18 dell’Inter, mentre 20 sono i risultati di parità. Da quando la squadra partenopea è ritornata in A, ovvero dal 2007/08, la formazione lombarda ha espugnato il San Paolo soltanto una volta, ovvero due anni fa, nel gennaio 2020 allorchè la gara terminò col risultato di 1 a 3 per gli ospiti. Nel campionato scorso si registrò un pari per 1 a 1, mentre l’ultimo successo casalingo del Napoli è datato 19/05/2019, 4 a 1 il finale di quella partita. Per gli amanti delle statistiche ricordiamo che la prima sfida della storia fra  la compagine milanese  e quella partenopea si giocò il 5 gennaio 1930 a Milano, presso il Campo Virgilio Fossati. In quell’occasione ci fu il successo dei lombardi per 2 a 1. Ma nel match di ritorno a Napoli, presso lo stadio Ascarelli, gli azzurri si presero una bella rivincita, facendo loro il risultato con il punteggio di 3 a 1. Mai come questa volta il pronostico è molto incerto, difatti si tratta di un confronto aperto a qualsiasi risultato.

Commenti