Lionel Messi entusiasta di giocare al San Paolo

Lionel Messi, prossimo avversario della formazione partenopea, a Fuorigrotta, con il suo Barcellona, nella gara di andata degli ottavi di finale della Champions League, è stato intervistato dal giornale spagnolo “Mundo Deportivo”, prima in merito alla situazione del club catalano, quindi sul suo futuro ed infine sulla sua prima volta a Napoli, sul terreno di gioco che fu di Diego Maradona. Il super campione argentino è stato molto esplicito, smentendo ogni voce su un suo presunto addio alla società blaugrana. Ma ecco le parole di Messi al quotidiano barcellonese:

Qui a Barcellona mi trovo benissimo malgrado  mi manchi moltissimo Rosario. Questo club è casa mia, ho vissuto più a lungo in questa città che in patria. Io sono un tipo normalissimo,. mi piace trascorrere il tempo libero con i bambini, amo  allenarmi e mangiare in serenità con la mia famiglia. Di solito  ceniamo presto e poco dopo andiamo a dormire. Sono un abitudinario sia in campo che fuori. Dunque la mia scelta è senza dubbio quella di restare in questo club. Vorrei vincere un’altra Champions League, ed anche altri campionati con questa maglia. Diverse  volte potevo lasciare il Barcellona, vista la corte spietata di tanti club importanti d’Europa, disposti a versare  tutta la clausola rescissoria, ed a riempirmi d’oro, però non mi è mai passato per la mente di andarmene da qui, nemmeno ora che ci sono dei problemi. Adesso dobbiamo pensare alla difficile trasferta di Napoli, da tempo sognavo di giocare  in quello stadio, ma non avevo avuto mai quest’opportunità. Finalmente  è arrivato questo momento e sono molto entusiasta di calcare il terreno del San Paolo dove c’è sempre stato un pubblico appassionato, caloroso ed innamorato del suo Napoli. I tifosi napoletani  hanno cullato il sogno di vedermi indossare, come Diego Maradona la casacca azzurra. Sono onorato, ed ho saputo da compagni come Lavezzi dell’amore pazzesco verso la squadra, per questo motivo sono contentissimo di vedere lo stadio, anche se è stato rinnovato, che fu del mitico Diego.  Riguardo alla partita, per poter passare il turno dobbiamo essere più concentrati, quando giochiamo fuori casa e non ripetere gli errori di Roma dello scorso anno. Pur se il pronostico ci dà favoriti, nel calcio nulla è scontato.”

Commenti

Questo articolo è stato letto 220 volte