Editoriale. Il Napoli sparagnino e pragmatico di Gattuso porta a casa altri 3 punti

Il Napoli sparagnino e pragmatico di Gattuso  delle ultima gare, dove ha badato esclusivamente al risultato infischiandosene dell’estetica, venerdì scorso, in quel di Brescia, è riuscito a vincere la sesta gara nelle ultime sette partite disputate. Un vero peccato il ko interno contro i salentini, altrimenti avremmo parlato di un filotto incredibile. Ma tant’è, l’importante è aver conquistato il sesto posto in classifica, seppur in coabitazione con il diavolo rossonero. Gli azzurri attuali non sono, ovviamente, quelli spettacolari e spumeggianti ammirati nella gestione Sarri, tuttavia, oggi come oggi, conta essenzialmente il risultato ed a quanto pare, dopo tante partite negative, la formazione di Rino Gattuso si è avviata sulla strada giusta per risalire la china ed agguantare, per il rotto della cuffia, una posizione che garantirebbe la partecipazione alla prossima Europa League che naturalmente non è la stessa cosa della Champions ma significherebbe continuità nell’essere sempre presenti da numerosi anni a questa parte in una competizione continentale. Altra nota positiva è rappresentata dal ritrovato Fabian Ruiz, il quale ultimamente si era completamente smarrito dopo la grande stagione dell’anno scorso che aveva suscitato l’attenzione del Barcellona e del Real Madrid. Lo spagnolo, ricordiamolo, aveva ottenuto il titolo di miglior giocatore Under 21, diventando un  titolarissimo nella Nazionale maggiore della Spagna. Finalmente Fabian, impiegato nel suo ruolo più congeniale  è tornato il giocatore che conoscevamo e peraltro è anche ritornato al gol. Ora non ci resta che attendere di rivedere il vero Koulibaly, anch’egli scomparso dai radar, dopo le entusiasmanti annate passate e nuovamente il brasiliano Allan un altro dei punti cardini di una squadra che, nonostante tutto, resta pur sempre molto forte. Ma nella vigilia della super sfida con il Barcellona, la mente si sposta totalmente alla Champions. Domani sera, al San Paolo, ci sarà il pubblico delle grandi occasioni, anche se purtroppo non saranno presenti gli ultras della Curva B, un’assenza, ahimè, molto importante, visto l’enorme supporto dato alla squadra non appena rientrati, dopo lungo tempo, sugli spalti di Fuorigrotta. Non a caso con la loro presenza il Napoli, al San Paolo, dopo tante sconfitte, è tornato a vincere ed incamerare punti. Forza Azzurri, dunque, regalateci un sogno, ma se così non fosse, nessuna tragedia, il nostro obiettivo resta il campionato e la Coppa Italia. 

Commenti