Il CdS titola: All’Olimpico, domani, si sfida l’eccellenza del calcio italiano”

Vigilia di Napoli – Juventus, atto finale della Coppa Italia 2019/20. Stamane il Corriere dello Sport, dando risalto a questa competizione spesso snobbata, titola in prima Pagina così: “All’Olimpico, domani, si sfida l’eccellenza del calcio italiano”. Un riconoscimento più che meritato per la squadra azzurra che negli ultimi sette anni è seconda soltanto ai pluridecorati bianconeri, in fatto di trofei vinti. I tifosi napoletani ricordano ancora il trionfo di Doha del 2014, quando il re di Coppe Rafa Benitez portò all’ombra del Vesuvio la prestigiosa Supercoppa Italiana, castigando la Juventus dopo una battaglia durata 120 e passa minuti, grazie all’emozionante sfilza dei rigori tirati. Eroe di giornata, oltre al formidabile attaccante argentino Gonzalo Higuain, artefice della doppietta che sancì il risultato di 2 a 2, fu il portiere brasiliano Rafael che neutralizzò il penalty decisivo scagliato da Padoin. Per non parlare del successo, proprio nella finalissima di Coppa Italia, targato Edinson Cavani del 2012. Una vittoria per 2 a 0 che condannò la compagine a strisce bianconere al primo k o di quell’annata calcistica. Insomma sul tavolo domani sera ci sarà  tanta roba. Napoli e Juve daranno vita all’ennesimo scontro tra due rivali che e quando si affrontano vedono i cosiddetti sorcio verdi. Anche l’ultima gara, giocata a gennaio, in campionato, prima della sosta forzata ha visto i partenopei del subentrato Rino Gattuso battere gli ex idoli di Napoli Sarri ed il Pipita., considerati traditori della patria. Il Napoli allorchè si trova di fronte i colori bianconeri si trasforma e moltiplica le forze date le grandi motivazioni che infonde questo big match. Inoltre questi ragazzi che due anni fa si videro scippare il titolo dalla Juventus, hanno sete di vendetta, calcisticamente parlando, quindi, daranno filo da torcere a Ronaldo e compagni, pur se i campioni d’Italia in carica, godono del favore del pronostico per tante ragioni, non ultima quella di possedere un parco giocatori fatto solo di top player capaci di risolvere la partita in qualsiasi momento. Ma Gattuso saprà certamente prendere le giuste contromisure per contenere gli avversari. Rispetto alla gara con l’Inter ci saranno dei cambiamenti, il primo riguarda il portiere. Dopo una lunga assenza tornerà Meret, poiché Ospina, è squalificato. Il ragazzo compaesano di Dino Zoff avrà, dunque, l’opportunità di far ricredere il suo allenatore. Il reparto arretrato vedrà nuovamente scendere in campo la coppia centrale formata da Maksimovic e Koulibaly, che ha ben figurato nella semifinale del San Paolo. Ai lati, sulla fascia destra confermato di Di Lorenzo, mentre su quella mancina in bilico ci sono Hysaj e Mario Rui, con il portoghese in leggero vantaggio. A centrocampo Fabian Ruiz giocherà dal primo minuto, da decidere invece gli altri due: Allan, Demme, Zielisky per due maglie. Infine in attacco, confermatissimi Mertens ed Insigne si giocheranno il posto da titolare Politano e Callejon., con lo spagnolo, in odore di partenza, favorito sull’ex interista.

Commenti