LE PAGELLE DEGLI AZZURRI – Ospina decisivo, in calo tutti gli altri

Ospina 7 – Decisivo sul rigore e con una bell’intervento nel primo tempo su Aboukhlal. Per il resto garantisce la solita bravura con i piedi in fase di costruzione.

Di Lorenzo 5.5 – Inizia bene la gara con l’assist per il gol di Mertens, ma il livello della sua prestazione cala nel corso del match, tra imprecisioni e pochi squilli offensivi.

Maksimovic 6 – Ordinato negli interventi, sbaglia poco e gestisce con oculatezza la palla in fase di impostazione.

Koulibaly 5.5 – Qualche appoggio sbagliato di troppo ed anche in fase difensiva il suo consueto strapotere si nota meno del solito.

Ghoulam 5.5 – Cerca di riproporre le antiche sincronie in tandem con Insigne, ma spesso gli manca la brillantezza nella giocata o l’assist decisivo.

(Mario Rui 5.5 – Trova un bel cross per Petagna nella fase finale del match, ma per il resto il suo ingresso non apporta effettive migliorie sul lato mancino,)

Fabiàn 5 – Come ogni tanto gli capita, incappa in una serata storta in cui al suo consueto incedere non proprio ardimentoso, abbina anche una deleteria imprecisione e mollezza in fase di impostazione.

(Elmas 5 – Entra in campo poco concentrato, mettendo ancora più confusione nel centrocampo poco efficace di stasera.)

Bakayoko 5.5 – Primo tempo ordinato, anche se poco brillante in fase di impostazione, poi va in crisi nella ripresa, paradossalmente soprattutto quando Gattuso torna al centrocampo a due, che avrebbe dovuto favorire le sue caratteristiche.

Zielinski 5.5 – Si vede poco o nulla. Prestazione in netto calo rispetto a quella notevole offerta contro la Roma.

(Petagna 5 – Gli capitano due buone occasioni da gol (quella di testa clamorosa) e le spreca entrambe. Non è così che si cerca di conquistare maggior considerazione da parte del mister.)

Politano 5 – Nessuno spunto degno di nota per tutto il tempo in cui è in campo. Poco fumo e pochissimo arrosto.

(Lozano 5 – Impatto quasi nullo: gli manca il guizzo nell’unica occasione in cui può rendersi utile, quando a tu per tu col portiere avversario si fa anticipare dalla sua uscita disperata.)

Mertens 6 – Inizia bene con un gol ed un altro tentativo al volo, poi scompare lentamente dalle trame offensive della squadra, come molti suoi compagni.

(Demme 6 – Non fa cose trascendentali, ma almeno ci mette voglia e brio nelle giocate.)

Insigne 5 – Dopo le punzecchiature di Gattuso ci si aspetta che prenda per mano la squadra ed offra una prestazione di livello, invece rimane per tutto il match ai margini delle azioni dei suoi, offrendo una delle sue peggiori partite stagionali.

Commenti