Gianni Di Marzio: “Arbitri? C’è sempre un pò di sudditanza. Osimhen? Il Napoli fa bene a tenerlo fermo”

A Radio Marte nel corso della trasmissione “Marte Sport Live” è intervenuto Gianni Di Marzio, ex allenatore.

“L’Inter e il Napoli possono ambire allo Scudetto, con il Napoli che un vantaggio: ha due giocatori per ogni ruolo. L’Inter non mi fa impazzire ma ha uomini con esperienza internazionale e ha fatto investimenti tali per poter ambire al primo posto. Il Napoli ha una squadra organizzata molto bene, bisogna dare atto a Giuntoli di aver messo a disposizione di Gattuso due giocatori per ogni ruolo. Qualitativamente peraltro sono buoni giocatori, Di Lorenzo è arrivato pure alla Nazionale.

Osimhen? Il Napoli fa bene a tenerlo fermo, il suo è un infortunio feroce. Mertens? Se terrà la gamba distesa e metterà molto ghiaccio farà bene, non dovrà camminarci sopra. Arbitri? Sono peggiorati, hanno sindromi di protagonismo incredibili. Massa è uno dei più scarsi e permalosi. Gattuso ha fatto bene a difendere il proprio giocatore ma non è vero che in Inghilterra si mandano a quel paese gli arbitri, c’è disciplina. Quando ci sono 50.000 spettatori gli arbitri fanno finta di non sentire.

Orsato non dirige più l’Inter? Non avrebbe dovuto più arbitrare in generale, invece addirittura quest’anno è stato premiato come miglior arbitro. Gomez? Lo prenderei, ora di fatto fa il centrocampista offensivo. E’ un eccellente palleggiatore e mette in porta i compagni. Meglio il quarto posto o la vittoria della Supercoppa italiana? A livello di tifo sicuramente la vittoria in Supercoppa, a livello razionale mi interessa più andare in Champions League. Il Napoli ha perso con le big? Sappiamo alcune partite come sono andate. Bakayoko e Manolas hanno personalità, sono leader. A vedere alcune partite il Napoli certamente deve dimostrare di avere continuità di rendimento.

Checché ne dicano gli arbitri, c’è sempre un po’ di sudditanza. Un mezzo fallo tra l’una o l’altra lo decidono al momento. Tridente a Roma efficace? Lozano non è il giocatore dell’anno scorso, si è ambientato e ha tirato fuori carattere. Petagna fa un gran lavoro, si abbassa e fa partire le mezzali. Francamente credo che sia il tridente migliore, a meno che non si voglia giocare la carta Elmas. La Lazio a Benevento ha giocato bene, hanno una difesa a 3 quindi con il tridente d’attacco li metti in difficoltà”.

Commenti