AMARCORD: Juliano vecchia bandiera azzurra festeggia 78 anni

Oggi 26 dicembre 2020, un calciatore che ha fatto la storia del Napoli, ovvero Antonio, Juliano, prima vera bandiera del club partenopeo, compie 78 anni. L’ex centrocampista viene ricordato non solo per aver dato in campo tantissimo per questa maglia, ma anche per essere stato l’artefice principale della venuta a Napoli di Diego Armando Maradona, nel 1984. Infatti all’epoca Antonio Juliano vestiva i panni di dirigente e grazie alle sue insistenze convinse il presidente Ferlaino ad avviare la trattativa del scolo con il Barcellona. Fece carte false pur di riuscire nell’intento e quando sembrava che fosse sfumato tutto, all’improvviso, si ebbe la notizia ufficiale  che fece impazzire i tifosi azzurri: Maradona era un giocatore del Napoli. Juliano ebbe i natali  a Napoli il 26 dicembre del 1942, però per via delle difficoltà scaturite dai bombardamenti della seconda guerra mondiale, che all’epoca distrussero la città, i  genitori dichiararono la sua nascita solo il 1 gennaio del 1943. Il forte centrocampista crebbe calcisticamente nel club della sua città dove trascorse quasi l’intera  carriera da giocatore che concluse nel Bologna. . All’età di 20 anni, esordì in Serie A in uno sfortunato Napoli-Inter terminato 1-5 sotto la guida del petisso Bruno Pesaola. Dal 1966 al 78  indossò la fascia di capitano della squadra. Con la maglia del Napoli vinse due Coppe Italia (1961-62 e 1975-76), una Coppa delle Alpi (1966) e una Coppa di Lega Italo-Inglese (1976). Con la nazionale italiana poi si  laureò campione d’Europa nel 1968 e vicecampione del mondo nel 1970. Tanti Auguri grande capitano, felice Compleanno!

Commenti