Osimhen pagherà a caro prezzo la sua ingenuità, multa salatissima per il nigeriano

Il presidente del Napoli, molto arrabbiato per il comportamento dell’attaccante nigeriano che ha organizzato, contro ogni regola sanitaria, nel suo paese, un maxi party, per festeggiare il compleanno, ha deciso di comminare ad Osimhen una multa molto salata. Quindi, oltre alla positività al coronavirus, dopo la sua ingenuità, il calciatore, rimedierà anche un’ammenda pari alla decurtazione del 50% del suo stipendio lordo, per cui gli saranno tolti ben 200.000 euro. De Laurentiis non ha tollerato il folle festino organizzato dall’attaccante azzurro ed intende dare un segnale a tutti i suoi dipendenti affinchè non avvengano più situazioni del genere. Il pugno duro è l’unico rimedio per tenere a bada qualsiasi forma di comportamento anti regolamentare ha dichiarato l’imprenditore cinematografico. Pertanto il patron del club partenopeo chiederà al Collegio Arbitrale la multa esemplare per il giocatore, inoltrando una raccomandata di contestazione al tesserato, per poi far applicare la sanzione pecuniaria, scelta dalla società, ai danni del giovane calciatore.

Fonte:  “Gazzetta dello Sport” 

Commenti