Curiosità: il ruolino di marcia degli azzurri, in trasferta, è entusiasmante

Un Napoli con il complesso delle gare interne, paradossalmente gli azzurri, infatti, in questo campionato hanno un rendimento entusiasmante in trasferta mentre a Fuorigrotta balbettano frequentemente avendo, ahimè, subito già tre sconfitte. Esaminando i punti in classifica, si nota che la formazione di Gattuso vanta ben sei successi e due sconfitte lontano dallo stadio Maradona, per un totale di 18 punti sui 31 in carniere. Quindi, tra le mura amiche, il bottino è di soli 13 punti. Quale il motivo di tale disparità di risultati? Secondo il mio parere questa squadra soffre allorchè deve impostare il gioco mentre predilige il gioco di rimessa, attendendo gli avversari, il che ovviamente non accade in quel di Fuorigrotta. Del resto anche a Milano, dove il Napoli fu sconfitto solo su rigore, la squadra partenopea giocò una gara molto buona, macchiata esclusivamente da un’ingenuità difensiva che procurò il penalty decisivo per il successo dei nerazzurri. Soltanto all’Olimpico di Roma, contro la Lazio, gli uomini di Gattuso hanno disputato una delle più brutte partite di questa stagione. Domenica a Udine, in verità, la vittoria giunta solo al 90esimo è stata fortunosa, tuttavia va a confermare l’ottimo ruolino di marcia degli azzurri nelle gare esterne. Domani e domenica il Napoli sarà di scena al Maradona per ospitare, prima l’Empoli in Coppa Italia e poi la Fiorentina in campionato. Auguriamoci che la tendenza si inverta già con le due compagini toscane, poiché ulteriori  passi falsi interni comprometterebbero di brutto il cammino sia della squadra azzurra che dello stesso allenatore.

Commenti