Maifredi: “La Juve ha subito due gol che manco in terza categoria. Frabotta su Hakimi? Un suicidio”

A Radio Punto Nuovo nel corso di Punto Nuovo Sport Show è intervenuto Gigi Maifredi, ex allenatore Juve: “Supercoppa del 90? Abbiamo regalato noi tanti gol. Inter-Juve? In un campionato esistono partite che vanno oltre la scienza esatta. Ieri la Juve non è stata la Juve, ma il Napoli non guardi quella partita! Ieri la Juve ha preso due gol che non prendi in terza categoria. Cristiano Ronaldo va dove vuole, i due esterni dei 4 di centrocampo dovrebbero essere due ali. Se fossi Pirlo metterei tutta la vita Kulusevski. Giocando a 4, devi avere due mezzeali e giocherei con McKennie e Ramsey. Completerei con Chiesa. Il punto debole della Juventus è la difesa. Vidal è 1.75, incredibile che abbia segnato di testa in un’area dove ci sono Bonucci e Chiellini. Frabotta su Hakimi? Un suicidio, meglio farlo marcare da Danilo. Pirlo? Un azzardo metterlo su quella panchina, credo che la Juve sperava di prendere Guardiola con il City penalizzato. Juve che rinnega se stessa? Stiamo andando verso un calcio che non aspetta, che non ti faccia sperimentare. È già successo con Sarri. Allegri è un risultatista incredibile, è un modello. Oggi vorrei allenare la Roma, ma l’ambiente è negativo, troppe tentazioni, troppe belle donne”.

Commenti