“Infortunio Mertens, la caviglia preoccupa. Rischio lungo stop”

Preoccupa l’infortunio di Dries Metens che sente dolore alla caviglia e per questo è volta di nuovo in Belgio, per un nuovo controllo presso la clinica Move to Cure. Il calciatore belga non è praticamente mai realmente rientrato dopo essersi infortunato nel match con l’Inter. Ha giocato due spezzoni di partita con Verona e Spezia ma è come se non fosse stato in caso. Ora resterà fuori almeno per una settimana, ma secondo Repubblica l’infortunio di Mertens preoccupa e non poco il Napoli e Gattuso. “La caviglia sinistra continua a dargli fastidio e la sostituzione nel finale del match dello Spezia è stato il segnale di un infortunio che continua a tormentarlo” scrive Repubblica.

L’infortunio di Mertens alla caviglia sarà valutato dai sanitari ma rischia un infortunio molto più lungo di una settimana. Questo sarebbe un bel problema per Gattuso che praticamente può contare solo Andrea Petagna che sta giocando non in perfette condizioni fisiche ed anche con il Parma è rimasto in campo solo un’ora. Anche Victor Osimhen non è nelle migliori condizioni fisiche. Il nigeriano ha dovuto smaltire un infortunio alla spalla e guarire dal Covid 19 ed è apparso fuori forma. Ora l’infortunio alla caviglia di Mertens costringe Gattuso ancora all’emergenza. Lozano punta centrale può essere una soluzione, ma si sta trasformando in una necessità Con Milik al Marsiglia e Llorente all’Udinese, il Napoli ha esaurito la ‘scorta’ di punte centrali. La speranza è che sia Osimhen che Petagna possano tornare presto in perfette condizioni, così da mitigare l’assenza di Mertens, calciatore che comunque può fare sempre la differenza. Un concetto espresso anche da Gattuso durante lo sfogo in cui ha attaccato anche Aurelio De Laurentiis nel post partita col Parma.

Napolipiu.com

Commenti