Napoli, Meret: “Vittoria di squadra. Con Gattuso sto migliorando nel gioco coi piedi”

Alex Meret, portiere del Napoli, dopo la vittoria contro la Juventus e una prestazione da migliore in campo è intervenuto al microfono di Sky Sport:  “Ho sentito contrarsi il polpaccio, credo sia solo un crampo. Per la partita purtroppo Ospina s’è fatto male all’ultimo e sono dovuto andare in campo io. Sono contentissimo e orgoglioso di questo gruppo, abbiamo dato una grande risposta e speriamo che questo successo ci dia fiducia per il futuro”.

C’è rammarico per i punti persi in precedenza?
“Sì, sicuramente. Oggi abbiamo creato molto meno rispetto al solito per la forza della Juventus, ma ciò che non è mancata è stata l’attenzione. Ci siamo aiutati per 95 minuti e questo fa la differenza. E’ una cosa che dev’esserci sempre per portare a casa i risultati e i punti”.

Si gioca più leggeri quando ti dicono all’ultimo che tocca a te?
“Sì, forse questo mi aiutato. Ero abbastanza tranquillo, sapevo cosa vuole fare il mister in fase di costruzione. Sono contentissimo per i punti portati a casa”.

Stai giocando meno per il lavoro coi piedi?
“David è molto abile coi piedi, si sa da quand’è arrivato. Abbiamo caratteristiche diverse. Sto lavorando tanto da quando è arrivato Gattuso sulla costruzione e penso di essere migliorato. Devo continuare così e fare ciò che chiede il mister”.

La Juve ti porta bene.
“Sì, le ultime volte mi è andata bene, oggi e in Coppa Italia. Bisogna tenere questa determinazione sempre per portare a casa i punti”.

TuttoMercatoWeb.com

Commenti