Gli azzurri riprendono la preparazione in vista della settimana da brividi

Dopo due giorni di riposo concessi dal tecnico, il Napoli riprende, stamane, la preparazione in vista della settimana da brividi che vedrà impegnati gli azzurri in tre trasferte consecutive in sette giorni, contro tre formazioni di caratura notevole come Milan, Juventus e Roma. Il diavolo, la vecchia Signora e la Lupa sul cammino del Napoli. Un trittico di partite verità che determinerà l’esito di questa annata, troppo altalenante, per vari motivi. Soltanto superando questo ostacolo la compagine di Gattuso potrà continuare a coltivare il sogno di un piazzamento Champions. In caso contrario il campionato potrebbe essere già finito con netto anticipo; anche una nuova qualificazione all’Europa League o peggio ancora alla Confederation League, neo competizione di questa stagione, non accontenterebbe la società ed i tifosi. Il successo di domenica sul Bologna ed il recupero di alcuni giocatori cardini, come per esempio il nigeriano Osimhen hanno riportato un pò di serenità nell’ambiente partenopeo, tuttavia ora viene il bello. Domenica sera al Meazza il primo test contro l’undici di Pioli, che ancora crede nella possibilità di lottare fino alla termine per il titolo, per cui tenterà di tenere il passo dei cugini attraverso un’altra vittoria, dopo quella di Verona. Il Milan, a differenza del Napoli, quest’anno è stato più costante e con merito ha vinto il platonico titolo d’inverno, ma attualmente sembra aver perso quello smalto iniziale ed ha cominciato a balbettare, mentre gli azzurri, con il Bologna,  hanno paventato timidi segnali di ripresa, per cui c’è un cauto ottimismo, però occorre la massima concentrazione possibile e soprattutto non bisogna più ripetere i soliti orrori difensivi che sono cosati carissimi se si vuol nutrire la speranza di continuare la rincorsa Champions.

Commenti