ANTEPRIMA PARTITA Milan vs Napoli

Milan-Napoli, di domenica alle 20,45, al Meazza, rappresenta il big match della ventisettesima giornata di Serie A.  Pioli contro il  grande ex calciatore rossonero Rino Gattuso per una sfida la cui posta in palio è altissima, sia per la classifica che per le aspirazioni delle due formazioni: i padroni di casa credono ancora nella possibilità di tener testa ai cugini, per il titolo, fino al termine del campionato, mentre gli ospiti rincorrono il sogno di un piazzamento Champions.  Milan – Napoli Milan è una partita dal fascino particolare  che nella mente della tifoseria partenopea ricorda i mitici e favolosi duelli degli  anni a cavallo tra l’ottanta ed il novanta. Come dimenticare la super sfida del primo maggio 1988, quando i rossoneri, al San Paolo, infransero i piani di Maradona e compagni, vincendo per 3 a 2, davanti ad ottantamila spettatori che applaudirono le gesta della squadra di Sacchi. Molto avvincente invece fu il duello nel campionato 1989/90, quando il Napoli si cucì sulle maglie il secondo scudetto grazie alla vittoria di Bologna e alla contemporanea  sconfitta dei rossoneri a Verona, nella penultima giornata di quel torneo. Ma torniamo alla partita di domenica; se il tecnico azzurro ha recuperato diversi infortunati tra cui Lozano che dovrebbe andare in panchina, mister Pioli deve fare ancora i conti con l’emergenza infortuni che vede fermi ai box i vari Bennacer, Calhanoglu, Ibrahimovic, Mandzukic, Rebic e scusate se è poco. Nell’infermeria napoletana, a parte Gholulam, operato da poco, resta solo Petagna. Azzardiamo allora i due possibili schieramenti:

MILAN (4-2-3-1): G. Donnarumma; Calabria, Kjaer, Tomori, T. Hernandez; Meitè, Kessiè; Saelemaekers, Krunic, Castillejo; Leao. All. Pioli

NAPOLI (4-2-3-1): Ospina; Di Lorenzo, Rrahmani, Koulibaly, Hysaj; Fabian Ruiz, Bakayoko; Politano, Zielinski, Insigne; Mertens. All. Gattuso

L’unico dubbio per l’allenatore del Napoli è a centrocampo, visto che dovrà scegliere tra Bakayoko oppure Demme.

Passiamo quindi alle statistiche del match: rossoneri ed azzurri si sono incontrati, in serie A, in totale, 149 volte con il seguente bilancio:57 successi del Diavolo contro 44 dei partenopei, mentre 48 sono i risultati nulli. La formazione meneghina non batte il Napoli, in casa, dal dicembre 2014, quando si impose per 2-0 con le reti di Ménez e Bonaventura. Dopo quella partita registriamo due vittorie degli azzurri e tre pareggi di fila, due dei quali per 0-0. Dal canto suo la compagine di Gattuso, ultimamente, ha perso il feeling con i tre punti fuori casa, dove non vince dal 10 gennaio, successo per 2 a 1, sul finire del match, a Udine. Nel girone di andata la formazione di Pioli ebbe la meglio sul Napoli, a Fuorigrotta, per 3 a 1, in virtù di una prova superlativa di Ibrahimovic autore di una doppietta. I bookmakers danno favoriti, in questo big match, i padroni di casa che nella stagione si sono dimostrati molto più continui degli uomini dell’allenatore di Corigliano Calabro. Tuttavia l’undici azzurro, contro le grandi non ha quasi mai sfigurato e chissà che non possa fare lo sgambetto anche al Milan, come fece con la Juve.

Commenti