ROMA-NAPOLI, LE PAGELLE: ZIELINSKI COME PICASSO, FABIAN GIGANTEGGIA. MERTENS CECCHINO

OSPINA 6,5: Un ottimo intervento nel primo tempo, sicuro nelle uscite. Dà sicurezza alla difesa.

KOULIBALY 7: Un primo tempo praticamente perfetto, coronato con l’anticipo sulla trequarti nell’azione che permette al Napoli di raddoppiare. Inizia male la ripresa, con un errore grave in fase d’impostazione, che Pellegrini non sfrutta a dovere e il suo solito quarto d’ora di follia che lo porta talvolta a strafare. Finisce in crescendo la gara.

MAKSIMOVIC 5,5: E’ parso il meno sicuro della retroguardia azzurra questa sera: soffre nei pochi duelli con Dzeko, e spesso impacciato negli interventi.

MARIO RUI 6,5: Nel primo tempo combina bene con Insigne, quando si propone in avanti. Nella ripresa, complice l’atteggiamento tattico del Napoli, bada solo a difendere, dimostrandosi attento e preciso in ogni chiusura.

HYSAJ 6,5: Nel primo tempo, complice il baricentro alto, rompe spesso la linea per essere il più aggressivo possibile su El Sharawy e Spinazzola. Decisivo un suo intervento nel primo tempo, in fase difensiva praticamente perfetto, anche e soprattutto nel secondo tempo.

FABIAN 7,5: L’atteggiamento del Napoli nel primo tempo ha esaltato lo spagnolo, che giocando 30 metri più avanti, giganteggia. Anche nel secondo tempo, preciso e attento anche in qualche recupero difensivo.

ZIELINSKI 8: Il polacco dipinge cose che noi comuni mortali chiamiamo calcio. Decisivo come mai era accaduto in passato, Picasso (ELMAS SV)

DEMME 6,5: L’equilibratore di questo Napoli. Sempre essenziale in ogni suo intervento e movimento.

INSIGNE 6,5: Meno incisivo rispetto al solito, ma la palla per Politano in occasione del secondo gol, è deliziosa. Solito efficace contributo in fase difensiva (BAKAYOKO SV)

POLITANO 7: Prima mezz’ora di grande abnegazione e qualità, coronato dall’assist di testa per il secondo gol del Napoli.

MERTENS 7,5: Anche a mezzo servizio, e con una corsa che non sembra sempre fluida, pesca il coniglio dal cilindro su punizione e suggella la sua partita con il più facile dei gol di testa. (OSIMHEN 5,5: Deve cedere meno alle provocazioni degli avversari, che ormai sfruttano questo suo punto debole. Può essere decisivo in questo finale di stagione, non sprechi questa opportunità, per lui e per il Napoli)

 

Commenti